Porto Recanati, il ladro seriale di case
e negozi tradito dalla ferita: arrestato

Il ladro seriale di case
e negozi tradito
dalla ferita: arrestato
PORTO RECANATI - Alla fine il ladro seriale in negozi e attività commerciali soprattutto del centro ha un volto e un nome. Parliamo del ladro seriale, un giovane tunisino – munito di regolare permesso di soggiorno – che nelle ultime settimane ha messo a “ferro e fuoco” la città infilandosi nottetempo nei negozi e di giorno nelle abitazioni senza lasciare mai traccia di sé.
Ma martedì sera ha avuto la visita dei carabinieri, che lo hanno praticamente preso con le mani nel sacco. Si trovava all’interno di un appartamento dell’Hotel House, dove sono stati rinvenuti oggetti trafugati durante i numerosi raid effettuati appunto negli ultimi tempi. L’ultima impresa, però, deve essergli stata fatale. Lunedì sera verso le 19, infatti, ha provato a rubare qualcosa all’interno della parrucchieria Valentina Hair Stilist di piazza Buenos Aires, ma deve essersi ferito seriamente con lo spigolo tagliente di un finestrone, tanto da lasciare una copiosa scia di sangue. Si è fatto trasportare al pronto soccorso, dove ha detto di essere caduto con la bicicletta. Avendo però il medico di turno rilevato ferite da taglio a una gamba e a un braccio e altre ferite alle mani, il fatto è stato segnalato ai carabinieri. I militari di viale Europa non ci hanno messo nemmeno un secondo a capire che la “primula rossa” era ormai nel sacco. Raggiunto il magrebino all’Hotel House – dove occupava uno dei tanti appartamenti vuoti – gli hanno chiesto ragione delle proprie ferite e lui, quando ha visto che i militari ostentavano grande sicurezza, ha ammesso le sue responsabilità in numerosi furti e tentativi di furto degli ultimi tempi. Forti della presenza in casa di parte della refurtiva accumulata con tutta una serie di furti – si parla di oltre venticinque – soprattutto a Porto Recanati ai carabinieri non è stato difficile indicarlo con certezza come l’autore di una buona parte di quei venticinque colpi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Febbraio 2018, 11:53 - Ultimo aggiornamento: 15-02-2018 11:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO