Gennaro, 50 anni, guardia giurata, papà di due figli, muore travolto da un'auto sul lungomare

Martedì 23 Febbraio 2021 di Chiara Marinelli
Il luogo dell'incidente

PORTO RECANATI - Tragico investimento in località Scossicci, muore un cinquantenne. La vittima è Gennaro Di Prisco. Originario di Napoli e residente a Porto Recanati, l’uomo lavorava come guardia giurata ad Ancona. L’incidente mortale è avvenuto nella prima serata di ieri, poco dopo le 20, lungo la statale adriatica, all’altezza della struttura alberghiera Il Brigantino, in località Scossicci. 

 

 
La dinamica di quanto è accaduto è al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Civitanova e della stazione di Porto Recanati, intervenuti sul posto. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, il cinquantenne sarebbe stato urtato e ucciso da una Lancia Ypsilon che viaggiava in direzione Nord, condotta da una giovane portorecanatese sulla trentina. L’uomo è caduto sull’asfalto, dopo essere finito sul parabrezza dell’automobile, sfondandolo.

La giovane donna al volante della Lancia Ypsilon non si è fermata subito. Impaurita e presa dal panico, ha continuato la sua strada per chiedere aiuto ma poi, dopo poco, è tornata indietro, nel punto dove è avvenuto l’incidente, accompagnata dal padre. Nel frattempo, sono stati allertati i soccorsi. Sul posto sono arrivati immediatamente i mezzi dell’emergenza sanitaria del 118. I soccorritori hanno tentato in ogni modo di rianimare il cinquantenne. Ma per la guardia giurata, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. L’uomo è praticamente morto sul colpo, nonostante il personale medico e sanitario del 118 abbia fatto di tutto per salvarlo. La giovane conducente dell’auto era sotto choc. Secondo quanto è stato ricostruito pare che in quel momento l’uomo stesse camminando lungo il bordo della strada, ma la dinamica del tragico incidente è ancora da chiarire. Sul posto, come si diceva, sono intervenuti i carabinieri per i rilievi di rito. La zona è stata transennata. L’uomo, separato, lascia due figli minorenni. Lavorava come guardia giurata al porto di Ancona e, in passato, si era candidato alle elezioni comunali con Italia dei Valori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA