Si aggira nei parcheggi dell’Hotel House e gli trovano addosso l’eroina, finisce in manette

Lunedì 20 Luglio 2020
Un controllo dei carabinieri nella zona dell'Hotel House

PORTO RECANATI - Controlli a tappeto da parte dei carabinieri, un trentunenne arrestato per spaccio. Nei guai anche due giovanissimi, trovati in possesso di marijuana. Sabato sera all’insegna dei controlli per i carabinieri della Compagnia di Civitanova, agli ordini del capitano Massimo Amicucci, che hanno effettuato una serie di controlli, coordinati con i vari reparti dipendenti e finalizzato al contrasto della microcriminalità ed al consumo di alcol e stupefacenti. 
Una operazione che ha consentito ai carabinieri di trarre in arresto Ali Gulfam, cittadino pakistano di 31 anni, celibe, irregolare sul territorio nazionale, fermato a Porto Recanati e trovato in possesso di dieci grammi di eroina. Erano passate da poco le 19 quando i militari di Porto Recanati, insieme ai colleghi del 7° Reggimento Trentino Alto Adige, durante un controllo nei pressi del condominio multietnico Hotel House, hanno individuato un uomo che si aggirava nei parcheggi retrostanti all’edificio. 
Sono subito scattati i controlli e la perquisizione ha consentito di recuperare addosso all’uomo un involucro termosaldato contenente sostanza che, all’esito del narcotest, è risultata essere eroina pura: complessivamente 10 grammi. Condotto in caserma, è stato fotosegnalato, identificato e arrestato per la detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, quindi, in ottemperanza delle disposizioni da Stefania Ciccioli, sostituto Procuratore della Repubblica di Macerata, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida prevista per oggi.
Controlli anche sul lungomare ed in piazza Brancondi dal personale della Compagnia di Intervento Operativo di Firenze, coordinati dal comandante della Stazione di Porto Recanati il luogotenente Giuseppino Carbonari, dove due giovanissimi, un ragazzo appena diciottenne ed una ragazza poco più grande, sono stati trovati in possesso di circa un grammo ciascuno di marijuana, ovviamente sequestrata. Sono stati segnalati come assuntori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA