Ecco la giunta del sindaco Michelini, nella squadra ci sono tre donne. Il vice è Casali, si occuperà di turismo e sanità

Domenica 10 Ottobre 2021 di Giulia Sancricca
Il sindaco Michelini

PORTO RECANATI - A meno di una settimana dalla proclamazione, il sindaco Andrea Michelini, presenta la sua giunta, «frutto di un lavoro di squadra» ci tiene a precisare e ribadisce che «fino all’elezione non avevamo mai parlato di incarichi. La lista era già divisa per competenze che abbiamo messo sul tavolo per prime, unendole al numero di preferenze e alla disponibilità delle persone. In settimana abbiamo lavorato ad una prima traccia di quelli che potevano essere gli incarichi; un giorno di tempo per la valutazione e stamattina (ieri, ndr) ci siamo incontrati di nuovo ascoltando, democraticamente, le ragioni di ognuno per poi rendere ufficiale la squadra». 

 

 

 
Michelini tiene per sé le deleghe alla cultura, sicurezza, polizia municipale e Protezione civile. Giuseppe Casali è il suo vice e assessore alla salute e al turismo; Loredana Zoppi al bilancio, tributi e reperimento dei fondi regionali ed europei; Stefania Stimilli al commercio, personale, politiche del lavoro e attività produttive; Lorenzo Riccetti ai lavori pubblici, mobilità, urbanistica, ecologia, demanio e infrastrutture; Sonia Alessandrini alle politiche sociali, familiari e disabilità. «Ragionando per competenza - dice Casali - la salute è nel mio Dna (il vicesindaco è medico di base, ndr), anche se a livello dell’attività amministrativa l’incarico sul turismo sarà preponderante. Per il mio ruolo di vice, il sindaco ha preso le preferenze che ho ottenuto come una indicazione della cittadinanza. Anche per una funzione che può essere dovuta all’età e all’esperienza accumulata negli anni. La nostra peculiarità, comunque, sarà quella di lavorare in squadra a prescindere dai nostri incarichi». Su questo gli fa eco Lorenzo Riccetti: «Le competenze erano diverse e questo ci ha permesso di trovare la quadra in maniera semplice. Lo spirito è quello della squadra, al di là delle singole attribuzioni. La novità più bella - aggiunge -, che arriverà in seguito, è la presenza di tante persone che si sono messe a disposizione per aiutarci nei vari progetti». Affidata la delega al bilancio a Loredana Zoppi, già avuta durante l’amministrazione Montali: «Vista l’esperienza avuta in passato - dice -, anche per i vari punti all’ordine del giorno che ho seguito negli ultimi anni di opposizione, è stata una scelta di comune accordo. Inoltre, visto che si va incontro al Recovery fund, è importante in questo momento saper intercettare i fondi, anche grazie a figure specializzate a cui faremo riferimento». A Stefania Stimilli il compito di unire gli intenti dei commercianti. «Un ruolo impegnativo - ammette - perché a Porto Recanati ci sono due associazioni di riferimento che, seppur si diano molto da fare, dovrebbero trovare una unione di intenti. L’importante è la partecipazione di tutti. Io mi metterò disposizione anche per dar loro una visibilità maggiore di quella avuta finora. Vorremmo intraprendere strade nuove pure dal punto di vista delle attività produttive e credo che la condivisione di idee, per tutte le mie deleghe, sia fondamentale». «Una materia che conosco benissimo - commenta infine l’assessore Sonia Alessandrini per le sue politiche sociali -. È sicuramente il ruolo più adatto a me: ho lavorato molti anni in una comunità per minori e lavoro in una cooperativa sociale. Metto a disposizione il massimo impegno e so che potrò contare sulla collaborazione di tutto il gruppo. Entrerò in punta di piedi: ci sarà da lavorare molto».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA