Doppio furto in gioielleria a Porto Recanati, il ladro preso in Puglia e arrestato: incastrato dal tatuaggio. É ai domiciliari con il braccialetto elettronico

Doppio furto in gioielleria a Porto Recanati, il ladro preso in puglia e arrestato: incastrato dal tatuaggio
Doppio furto in gioielleria a Porto Recanati, il ladro preso in puglia e arrestato: incastrato dal tatuaggio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Febbraio 2024, 16:36 - Ultimo aggiornamento: 16:51

PORTO RECANATI -  È finito agli arresti domiciliari un uomo di Foggia ritenuto responsabile di due furti in una gioielleria di Porto Recanati: il 30enne è stato arrestato dai carabinieri nella sua abitazione a San Severo. L'uomo si era recato due volte a dicembre del negozio di un noto gioielliere e con il pretesto di visionare dei gioielli - dopo avere distratto la commessa - riusciva ad appropriarsi prima di una collana di 2mila euro e poi di monili d'oro del valore di 500 euro. 

Le indagini dei carabinieri di Porto Recanati, coordinate dalla Procura di Macerata, hanno portato all'individuazione del pugliese attraverso il sistema di videosorveglianza che ha ripreso il ladro nonostante fosse camuffato da un cappellino e da una mascherina. Ad incastrarlo i tatuaggi sul dorso della mano e la testimonianza della commessa. Per il periodo dei domiciliari gli è stata applicata la misura del braccialetto elettronico.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA