Porto Recanati, bando per la rete stradale e cavalcaferrovia chiuso. Il centrodestra porta i temi in Consiglio

Bando per la rete stradale e cavalcaferrovia chiuso. Il centrodestra porta i temi in Consiglio
Bando per la rete stradale e cavalcaferrovia chiuso. Il centrodestra porta i temi in Consiglio
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Novembre 2023, 03:55 - Ultimo aggiornamento: 12:07
PORTO RECANATI Strade e viabilità al centro della prossima seduta del consiglio comunale. A portare sul tavolo le diverse questioni le consigliere del Centrodestra unito, Rosalba Ubaldi e Angelica Sabbatini che hanno presentato due interrogazioni relative rispettivamente al bando regionale per la concessione di contributi a favore dei Comuni per interventi finalizzati al miglioramento della rete stradale, e l’altra sulla chiusura del cavalcaferrovia ai mezzi pesanti. 



Ma andiamo per ordine. In merito ai fondi regionali, «il 30 agosto scorso era la data entro la quale il Comune avrebbe potuto partecipazione ad un bando per vedere finanziati interventi finalizzati al miglioramento della rete stradale, ma abbiamo appreso che il Comune non ha partecipato al bando regionale sopra indicato e pertanto non è in possesso di alcuna documentazione in esso indicata. La non partecipazione al bando che prevedeva il miglioramento della rete stradale attraverso opere infrastrutturali per i Comuni per un totale di 5,3 milioni è cosa, ai nostri occhi, gravissima e difficile a credersi perché ha sicuramente impedito o limitato interventi importanti per la città». È per questo che le consigliere chiedono di conoscere i motivi «che hanno indotto il sindaco e la giunta a non partecipare al bando».

La strada provinciale 100

C’è poi il tema della strada provinciale 100 che è di competenza della Provincia e «la stessa Provincia, se la memoria non ci inganna, aveva inserito già tre anni fa la manutenzione del cavalcaferrovia che collega il quartiere del Sole a Scossicci nel programma pluriennale degli investimenti.

Dal 25 ottobre il cavalcaferrovia è stato interdetto al traffico pesante».

«Quali sono le problematiche del ponte?»

Così Ubaldi e Sabbatini chiedono di sapere «Quali sono le effettive problematiche del ponte e l’attuale sicurezza; il tipo di manutenzione straordinaria da attuare e se questa consentirà, durante l’esecuzione dei lavori, il passaggio delle auto sia pure a senso unico alternato. Il cronoprogramma previsto o almeno l’inizio e la prevista durata dei lavori da effettuare e l’istituzione ineludibile ed immediata di un servizio navette per garantire la sicurezza di chi oggi è costretto, per andare a scuola, a percorrere il cavalcaferrovia a piedi o in bicicletta ed il disagio delle loro famiglie. In questi giorni abbiamo appreso che il servizio è stato attivato da Contram dal 22 novembre e che verrà finanziato dal Comune di Porto Recanati. Ovviamente esprimiamo soddisfazione per aver contribuito, con la nostra interrogazione, all’avvio di questo importante servizio richiestoci da molti cittadini e in aggiunta chiediamo che vengano posti divieto di transito per i mezzi pesanti su via Scossicci considerato che quella strada, a doppio senso di circolazione, oltre a non avere un fondo adeguato a sopportare un continuo passaggio di mezzi pesanti, non consente l’incrocio di tali mezzi con le auto in sicurezza»

© RIPRODUZIONE RISERVATA