Sparito il carrello per il trasporto del macchinario per il plasma. L’Avis: «Danno serio per la raccolta, chi l’ha preso lo riporti»

Martedì 10 Agosto 2021
Sparito il carrello per il trasporto del macchinario per il plasma. L Avis: «Danno serio per la raccolta, chi l ha preso lo riporti»

PORTO RECANATI - Sparito il carrello per il trasporto del macchinario necessario per la raccolta del plasma in dotazione all’Avis di Porto Recanati. Una ragazzata o, forse più probabilmente, come spiega l’associazione, un disguido che potrebbe avere conseguenze serie su un servizio di vitale importanza, soprattutto in questo periodo in cui la carenza di sangue è ancora più netta.

 

«Venerdì scorso, come di consueto - racconta l’associazione -, abbiamo provveduto alla raccolta di sangue nel nostro centro in via Dante Alighieri. Nell’attesa che arrivasse la troupe sanitaria dal centro trasfusionale di Civitanova, per 5 minuti è stato posizionato un carrello in acciaio inossidabile utile al trasporto del macchinario per la raccolta del plasma, fuori della sede, proprio dove avrebbe poi parcheggiato l’auto dei sanitari. Al loro arrivo, non più di 5 minuti dopo il posizionamento del carrello, l’attrezzatura era scomparsa. Forse una ragazzata (difficile alle 8 del mattino), più facilmente qualcuno che abbia frainteso la posizione del carrello pensando che fosse lì in attesa di un possibile ritiro da parte della Cosmari, fatto sta che carrello non c’è più e questo ha recato un danno alla sezione e alla comunità in fatto di raccolta oltre che economico. Se qualcuno lo avesse visto o preso per errore, sarebbe cosa graditissima se ce lo potesse segnalare o riconsegnare».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA