L'annuncio del sindaco: «Superbonus 110% per l’Hotel House e il condominio avrà un volto nuovo»

Domenica 22 Agosto 2021 di Chiara Marinelli
L'annuncio del sindaco: «Superbonus 110 per l Hotel House e il condominio avrà un volto nuovo»

PORTO RECANATI «L’Hotel House avrà un volto nuovo, rispetto a come era quattro anni fa è già un’altra cosa. Continuiamo su questa strada». Il sindaco Roberto Mozzicafreddo commenta con queste parole il progetto di dare il via ad una serie di lavori di ristrutturazione del condominio grazie all’ecobonus 110%, all’indomani della riunione durante la quale si è votato appunto per approvare l’avvio per iniziare le pratiche dei lavori. 

 

C’è soddisfazione per quello che potrebbe essere un tassello fondamentale nel più ampio discorso della riqualificazione dell’Hotel House. «All’unanimità, non c’è stato nemmeno un astenuto, è stata approvata la progettazione del 110%. Non è stato reso noto a quanto ammonta il progetto, ma è comunque una delle cose più importanti scaturite in merito all’Hotel House dopo quattro anni di lavoro, svolto grazie all’amministrazione comunale, la Prefettura, la Questura e le forze dell’ordine – ha spiegato il sindaco Roberto Mozzicafreddo -. Rispetto a come era quattro anni fa, l’Hotel House è già un’altra cosa. I lavori sono il punto di arrivo dopo anni di lavoro svolto all’interno dell’Hotel House anche dal punto di vista della sicurezza e della legalità. Continueremo su questa strada per portare avanti il progetto. Il superbonus del 110% darà una nuova faccia all’Hotel House, la speranza è quella di riportarlo ai fasti di una volta» ha concluso il primo cittadino. 


Tra i lavori in programma ci sono il rifacimento del cappotto termico del palazzone multietnico, l’installazione di pannelli solari per il discorso energetico e migliorie legate a quello antisismico. La riunione condominiale si è svolta martedì scorso. Erano presenti oltre al primo cittadino di Porto Recanati anche circa cinquanta proprietari di immobili. 


Soddisfatti dell’esito della riunione anche i portieri del palazzone di via Salvo d’Acquisto e rappresentanti del Comitato per la sicurezza dell’Hotel House, Luca Davide e Mustafa Diop. «È una svolta storica per il nostro condominio. Dopo anni di duro lavoro è stato raggiunto un grande obiettivo. Contiamo di iniziare i lavori per il prossimo autunno» avevano commentato i due all’indomani della riunione. Al momento, come si diceva, si è ancora nella fase iniziale ma grazie all’accordo raggiunto si potrà cominciare l’iter per accedere al superbonus del 110%, l’agevolazione in materia di edilizia che consente di fare lavori di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico a costo e anticipo zero, come previsto dal cosiddetto Decreto Rilancio del 19 maggio 2020: una misura di incentivazione che punta a rendere più efficienti e più sicure le abitazioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA