Un 50enne a spasso con il cane: «Avevano la musica a tutto volume, mi hanno colpito con una testata»

Sul posto sono intervenuti i carabinieri
Sul posto sono intervenuti i carabinieri
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Aprile 2020, 07:25
POLLENZA - Riprende con il telefonino una casa da cui proviene musica ad alto volume. Raggiunto da due giovani, viene minacciato e finisce in isolamento preventivo per 14 giorni. La vicenda finirà al vaglio del magistrato dopo che ieri i legali della vittima, Federico Valori e Benedetta Tommasoni, hanno inviato per Pec una denuncia per minacce nei confronti dei due giovani. L’episodio risale qualche giorno fa quando un 50enne che vive a Casette Verdini era uscito per portare a passeggio il cane. 
L’uomo ha riferito che da giorni da un’abitazione poco lontana da casa sua effettuavano quelli che lui ha definito “flash mob musicali”, musica ad alto volume. Idem quel pomeriggio e così aveva deciso di riprendere col cellulare la casa. Tempo qualche passo e il 50enne si è accorto di essere seguito, prima da un giovane poi anche dal secondo.
I due si sarebbero avvicinati e avrebbero iniziato a minacciarlo. Il 50enne avrebbe sbottato: «Tu stai fuori di testa» rivolgendosi a uno dei due che, avvicinatosi lo avrebbe colpito con una testata. A un certo punto una donna che li avrebbe convinti ad andare via. Sul posto, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Treia ai quali il 50enne ha raccontato l’accaduto.
Ma non solo. Dal momento che il fatto è avvenuto senza rispettare le distanze, il 50enne è stato sottoposto ad isolamento  domiciliare. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA