Entrano in un bar con la pistola, due giovani seminano il panico. L’arma era giocattolo ma senza il tappo rosso

Giovedì 24 Marzo 2022 di Daniel Fermanelli
I carabinieri

POLLENZA - Si sono presentati in un bar con in mano una pistola. Un’arma giocattolo, ma senza il tappo rosso. Ed è quindi comprensibile lo choc da parte delle persone presenti nel locale. Autori della bravata due giovani di Corridonia. È successo sabato scorso ma se n’è avuta notizia solo ieri. Stando a quanto è stato possibile ricostruire, i due ragazzi - di 27 e 23 anni - si sono recati nel bar, a Casette Verdini di Pollenza, a bordo di un’auto. 

 


Una volta nel locale hanno estratto la pistola, passandosi l’arma l’un l’altro. Tutto davanti agli occhi della barista (letteralmente terrorizzata) e di alcuni clienti. Immediatamente è stato dato l’allarme e sul posto è intervenuta una pattuglia del Nucleo radiomobile di Macerata. I militari dell’Arma hanno identificato i due giovani. Quest’ultimi, oltre alla pistola con cui hanno seminato il panico nel bar, ne avevano un’altra nella macchina. Entrambi le armi erano giocattolo ma senza tappo rosso. I carabinieri hanno provveduto a sequestrarle e nei confronti del 27enne e del 23enne è scattata la denuncia. Tra l’altro i carabinieri, nello scorso weekend, hanno effettuato uno speciale servizio per la movida sicura.

A Macerata i militari del Nucleo radiomobile hanno denunciato un’impiegata di 29 anni residente a Porto Sant’Elpidio. La giovane, alla guida della propria auto, è risultata positiva all’alcoltest. Sempre nel capoluogo è stata segnalata alla prefettura una tolentinate di 46 anni: aveva un grammo di hashish. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA