I 28 maestri del commercio premiati con l’onorificenza: assegnate Aquile d’argento, d’oro e di diamante al teatro Verdi

Lunedì 4 Aprile 2022
I 28 maestri del commercio premiati con l onorificenza: assegnate Aquile d argento, d oro e di diamante al teatro Verdi

POLLENZA - Premiati 28 maestri del commercio ieri al teatro “Verdi” di Pollenza, gremito per l’occasione. La manifestazione è stata organizzata da 50&Più, associazione nazionale aderente a Confcommercio. Sono state assegnate le onorificenze: Aquila d’argento, d’oro e di diamante a coloro che hanno svolto l’attività commerciale, rispettivamente per 25, 40 e 50 anni.

 

Hanno ottenuto l’Aquila di diamante Elio Silvestri, Maria Antonietta Micucci, Fernanda Baraboglia, Antonio Priori, Rita Lambertucci, Maria Teresa Capuzi, Domenico Capiglioni, Antonio D’Amico con medaglia alla memoria. L’Aquila d’oro, invece, è stata consegnata a Nando Fermanelli, Sergio Fraticelli, Carlo Monti, Sandro Parcaroli (presente nella doppia veste di premiato e presidente della Provincia di Macerata), Emanuela Bosco, Giancarlo Pierdicca, Sergio Forti, Giuseppe Giustozzi, Orietta Mariotti. Quella di argento è stata attribuita a Giovanna Coloso, Giuseppina Toso, Germano Meschini, Claudio Cippitelli, Daniele Orlandi, Riccardo Pietroni, Tiziana Pierdicca, Stefania Cittadini, Andrea Priori, Annalisa Del Monte. Sono stati assegnati anche due “Gold Age” a soci che si sono distinti nell’ambito associativo, a Enzo Gironella e Carlo Torquati. 


«Condurre in modo autonomo un’attività commerciale – ha detto Antonio Oppido, presidente provinciale 50&Più - ha da sempre rappresentato un impegno oneroso e particolarmente arduo per le numerose componenti di rischio dovute a fenomeni speculativi collegati a momenti di inflazione, all’abusivismo scellerato che giorno dopo giorno hanno generato anche nella nostra provincia la chiusura di esercizi commerciali con il conseguente impoverimento culturale ed umano del territorio. Probabilmente i maestri del commercio di oggi rappresentano gli ultimi testimoni del cosiddetto commercio tradizionale in cui la componente umana basata sul rapporto diretto con il cliente ha un valore ben più alto della prestazione professionale spesso collegata esclusivamente al conseguimento di un obbiettivo, l’emissione dello scontrino fiscale».

Il prefetto di Macerata, Flavio Ferdani ha aggiunto «Vanno premiate le persone che attraverso il percorso di vita imprenditoriale, fatto di affermazioni, ma anche di preoccupazioni e di scelte difficili, sono riuscite ad affermare se stesse, ma soprattutto hanno contribuito attraverso un senso di responsabilità sociale a portare un valore aggiunto al territorio». 


Oltre al sindaco di Pollenza, Mauro Romoli, erano presenti il vice presidente nazionale 50&Più Franco Bonini; il consigliere regionale Pierpaolo Borroni; come si diceva il presidente della Provincia di Macerata, Sandro Parcaroli che figura anche nell’elenco dei premiati; il componente di giunta della Camera di commercio Marche Fausto Calabresi; il presidente Confcommercio Marche Centrali, Giacomo Bramucci; il presidente provinciale e regionale 50&Più Marche, Enzo Chionne; il comandante della stazione dei Carabinieri di Pollenza Giuseppe Moretto; il comandante di Polizia locale di Pollenza, Nicolas Fulvi; il presidente provinciale e regionale 50&Più Umbria, Giancarlo Acciaio; il presidente provinciale 50&Più di Pesaro Urbino, Alberto Dolci; il comandante provinciale della Guardia di Finanza, colonnello Ferdinando Falco. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA