Controlli all’Hotel House. Un uomo di 58 anni sorpreso con la droga dai carabinieri

Venerdì 27 Marzo 2020
L'Hotel House
PORTO RECANATI - Ancora controlli all’Hotel House da parte dei carabinieri. I militari hanno effettuato un costante monitoraggio di quanti si spostano per svariati motivi dal maxi condominio e di chi si trova lì per acquistare sostanze stupefacenti. Perché dopo i giorni di calma e rispetto delle norme che avevano caratterizzato l’inizio della quarantena, sono stati segnalati nuovi episodi di illegalità. L’ultimo accertamento risale al pomeriggio di mercoledì, quando un cinquantottenne osimano è stato notato aggirarsi nei pressi del palazzone e non ha saputo giustificare la sua presenza. Inoltre appariva agitato e, subito perquisito, è stato trovato in possesso di due dosi di eroina. I militari lo hanno denunciato alla procura per detenzione ai fini di spaccio, oltre che per l’inosservanza del provvedimento dell’autorità in relazione alle misure legate al Coronavirus. I carabinieri della stazione di Porto Recanati, spesso coadiuvati dai colleghi dei reparti limitrofi e del Nucleo operativo e radiomobile, svolgono numerosi controlli nel condominio multietnico, dove di recente sono state fermate 65 persone, 12 delle quali deferite all’autorità giudiziaria per inosservanza delle prescrizioni. Tre di loro denunciate per detenzione ai fini di spaccio. I pattugliamenti verranno ulteriormente potenziati. Ultimo aggiornamento: 28 Marzo, 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA