Bloccati con tre chili di hashish nell’auto: uno degli occupanti ferisce due agenti

Domenica 1 Agosto 2021 di Benedetta Lombo
Bloccati con tre chili di hashish nell auto: uno degli occupanti ferisce due agenti

MORROVALLE -  Tentano di sfuggire alla polizia con oltre tre chili di hashish in auto, bloccati alla rotatoria di Trodica di Morrovalle, due extracomunitari finiscono in manette. Uno dei due ha colpito a calci e pugni due agenti in un ultimo tentativo di sottrarsi all’arresto.

 

È accaduto nella tarda serata di venerdì. Tutto è iniziato a San Claudio di Corridonia dove una pattuglia della polizia stava perlustrando il territorio a bordo di un’auto civetta , il servizio era stato predisposto per prevenire e reprimere i reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti. A un certo punto gli agenti hanno visto un’auto che si stava allontanando a velocità sostenuta in direzione di Trodica di Morrovalle, a bordo c’erano due uomini presumibilmente extracomunitari, e i poliziotti hanno deciso di seguirli. 


L’inseguimento è proseguito fino a Trodica, nel frattempo gli agenti hanno richiesto l’intervento di un’altra pattuglia e alla prima rotatoria, le due auto degli agenti hanno bloccato quella in fuga. Non potendo proseguire la marcia i due extracomunitari si sono fermati e una volta usciti dal mezzo, hanno tentato di darsi alla fuga, ma invano. Non senza difficoltà i poliziotti li hanno bloccati. A quel punto è scattata la perquisizione dell’auto, all’interno della quale sono stati trovati quattro involucri con oltre 30 panetti per un totale di più di tre chilogrammi di sostanza stupefacente poi risultata essere hashish. 


Secondo i poliziotti della Squadra Mobile e dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Macerata impegnati nell’attività antidroga lo stupefacente, se immesso nel mercato locale, avrebbe fruttato agli spacciatori circa 20.000 euro. Ma non è finita lì. Le fasi dell’arresto si sono rivelate concitate, uno dei due marocchini infatti, un 29enne clandestino, ha opposto resistenza sferrando calci e pugni ai poliziotti (due agenti sono finiti al pronto soccorso per lesioni giudicate guaribili dai medici in alcuni giorni). 
Sia il 29enne sia il connazionale, un 38enne residente in Lombardia, entrambi già noti alle forze dell’ordine specie per reati inerenti il traffico di droga, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio. Al 29enne che ha aggredito i poliziotti sono stati contestati anche i resti di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due marocchini sono stati successivamente condotti al carcere di Montacuto .

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA