Bombe carta, ancora un’esplosione. Paura a Trodica, residenti in strada

Bombe carta, ancora un esplosione. Paura a Trodica, residenti in strada
Bombe carta, ancora un’esplosione. Paura a Trodica, residenti in strada
di Emanuele Pagnanini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Settembre 2022, 04:00

MORROVALLE Un boato ha messo in allarme tutta Trodica nella serata di lunedì. Ad esplodere, è stata una potente bomba carta, come poi rilevato da vigili del fuoco e dai carabinieri giunti sul posto dopo le numerose chiamate ricevute. L’episodio è avvenuto in via Pascoli, la strada che congiunge lo svincolo della superstrada alla provinciale maceratese. Numerosi residenti hanno parlato di una vera e propria onda d’urto che ha fatto tremare vetri e infissi. L’ordigno è stato fatto esplodere su un terreno circondato, però, da abitazioni molto vicine. In molti sono scesi in strada. Qualcuno è arrivato anche in macchina da zone molto lontane della frazione.  



«Ero davanti alla tv a vedere la partita della nazionale – racconta un residente – quando improvvisamente c’è stata l’esplosione. Hanno tremato i muri e i mobili. Davanti alla finestra si è alzato un denso fumo bianco. Mai sentito un boato così forte. Ho pensato allo scoppio derivante da una fuga di gas da una conduttura o da una bombola. Una volta fuori, siamo stati investiti dal forte odore tipico di fuochi d’artificio, tipo polvere da sparo ma non so se è il termine giusto. Che si sia trattato di una bomba carta è stato poi confermato dai vigili del fuoco e dai carabinieri. Sul terreno c’erano una buca e pezzetti di cartone. Una bravata che ha spaventato tante persone».

Nessun danno ma tanta paura

C’è chi ha parlato di anziani con difficoltà a deambulare che hanno avuto l’istinto di alzarsi dal letto e scappare. Un botto avvertito da ogni parte di Trodica. Non ci sono stati comunque danni. Una pericolosa bravata, insomma. Ma non è stata l’unica in zona. Ci sono recenti precedenti, alcuni con conseguenze più gravi in termini di danneggiamenti. Come a Civitanova, nel quartiere di San Marone, lo scorso fine settimana. Qui la bomba carta ha danneggiato tre auto e mandato in frantumi i vetri di un’abitazione di via Omero, nella zona vicina alle scuole elementari del quartiere. Anche qui indagano i carabinieri. Non era una bravata, però, quella di Porto Sant’Elpidio: la bomba carta è stata fatta esplodere in via Mameli, vicino ad una cabina del gas. Si pensa ad una vendetta nei confronti di una donna che risiederebbe in zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA