Agguato in superstrada, un 51enne rapinato da finti carabinieri. Sottratto un Rolex

Martedì 12 Gennaio 2021
La polizia

MONTECOSARO – Minacciato con una pistola e rapinato del Rolex dai finti carabinieri che lo hanno fatto accostare e fermare nei pressi di un autogrill, lungo la superstrada. È successo nel tardo pomeriggio di ieri. Mentre stava percorrendo la superstrada a bordo della propria auto in direzione mare, la vittima, un 51 enne di Porto Recanati, è stato affiancato da una macchina con un lampeggiante acceso che lo costringeva a fermarsi su una piazzola di sosta. Subito dopo dall’auto è sceso uno degli occupanti con indosso una pettorina di colore giallo con la scritta “carabinieri”. Dopo essersi avvicinato al finestrino della vittima, il finto carabiniere prima ha simulato un controllo con la richiesta dei documenti e successivamente ha tirato fuori una pistola con la quale ha minacciato il malcapitato, sottraendogli l’orologio marca Rolex Daytona che portava al polso. Nel frattempo, un complice si è impossessato di un borsello all’interno del veicolo. Al termine dell’azione delittuosa i malviventi, presumibilmente quattro, risaliti sulla loro autovettura si sono allontanti velocemente facendo perdere le loro tracce. Indagini in corso da parte della polizia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA