Frammenti di ostia a terra in chiesa. Il parroco don Andrea: «La fede cade a pezzi, troppa superficialità»

Giovedì 11 Novembre 2021 di Chiara Marinelli
Le ostie

MONTECOSARO - «Quando la fede cade a pezzi». Ha usato queste parole don Andrea Bezzini, parroco di Montecosaro, per commentare sui social un insolito gesto compiuto da alcuni fedeli del posto. Quello di lasciar cadere, non si sa se per errore o superficialità o disattenzione, frammenti di ostia a terra dopo il sacramento della Comunione. Sul perché non ci sono, al momento, risposte. 

 
Fatto sta che il parroco ha pensato bene di invitare i parrocchiani a dare maggiore importanza a questo gesto e a farlo con consapevolezza. «Questa mattina (ieri mattina per chi legge, ndr) le signore che igienizzano la chiesa dopo la celebrazione mi hanno portato questi frammenti, trovati tra i banchi della chiesa – ha raccontato don Andrea Bezzini pubblicando anche un posto su Fb – Qualcuno ha insinuato che siano gesti dispregiativi, intenzionali. Altri che siano di anziani che non hanno più capacità di presa. E in questo caso possiamo anche giustificare un anziano. Ma nello scorso fine settimana è capitato ben due volte che qualcuno lasciasse cadere nell’indifferenza almeno metà - se non più - della particola mentre tornava al posto dopo essersi comunicato. Ed erano persone in salute, li ho visti io. Che possano cadere frammenti già è grave ma che addirittura si perda buona parte del pane eucaristico senza nemmeno farci caso, con assoluta indifferenza e totale menefreghismo, è qualcosa che mi lascia allibito – ha continuato don Andrea Bezzini -. Mi rendo conto che purtroppo non abbiamo solo alcuni cristiani abituali, ma semplicemente abitudinari, che vivono anche i momenti e i gesti più importanti della fede con superficialità, mancanza di consapevolezza, distrazione, senza amore e nessuna accortezza, gesti di tradizione che, alla luce dei fatti, non sono ancora maturati in gesti che denotano convinzione».

Il post diffuso sui social dal parroco di Montecosaro ha scatenato decine e decine di commenti e di reazioni. C’è chi ha parlato di gesti fatti intenzionalmente. E, secondo alcuni, non è capitato soltanto a Montecosaro di recente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA