Due rapinatori irrompono in tabaccheria: il titolare li mette in fuga con una mazza

Domenica 19 Settembre 2021 di Marco Pagliariccio
Il tabaccaio Luciano Porrà con la mazza sul tavolo

MONTECOSARO - A tu per tu con i rapinatori. È però bastato impugnare la mazza a Luciano Porrà, titolare della tabaccheria Podium a Montecosaro Scalo, per mettere in fuga due malviventi intenzionati a svaligiare il locale all’angolo tra via Bologna e via Marche. È successo ieri mattina intorno alle 10.30 e a raccontare l’episodio è lo stesso Porrà.

 


«Ho visto arrivare lungo via Bologna un Fiat Doblò – dice il titolare della conosciutissima tabaccheria nel cuore di Montecosaro Scalo – si è parcheggiato qui vicino, ho subito pensato fossero delle persone che venivano qui, ormai ho un sesto senso per queste cose. C’eravamo io e mia moglie dietro al bancone e un cliente davanti, quando all’improvviso sono entrati questi due uomini, uno in particolare molto alto e robusto, con dei cappucci di tessuto con dei buchi in corrispondenza di occhi e bocca. Avevano in mano dei piccoli coltelli. Lì per lì mi sembrava uno scherzo».


Porrà non si scompone davanti alla minaccia dei due malviventi, anzi. «Sotto al bancone tengo da diversi anni una mazza artigianale che mi ha regalato tempo fa un amico – continua il tabaccaio – e nel dubbio ho iniziato a sbatterla sopra al bancone. Non so cosa abbiano pensato, se abbiano creduto di aver sentito uno sparo o cosa, però i due non hanno fatto in tempo nemmeno a finire la frase, dopo aver detto: “questa è una rapina”, che hanno girato i tacchi e sono corsi via». Resosi conto che non era proprio uno scherzo, Porrà è schizzato fuori per inseguire i due e provare ad agguantarli, ma i due sono riusciti a salire velocemente a bordo dello stesso mezzo con il quale erano arrivati. «Ho fatto in tempo a dare qualche mazzata alla macchina, sul cofano e sui vetri laterali – aggiunge il tabaccaio mostrando i segni di ammaccatura della mazza – ma poi il furgone è partito a tutta velocità e i due si sono dileguati. Di sicuro non c’era nessun altro a bordo oltre alla coppia. È successo tutto così velocemente, quando è scesa la scarica di adrenalina un po’ sono rimasto impressionato, anche perché era la prima volta che mi trovavo ad affrontare una situazione del genere». Sul posto sono poi arrivati i carabinieri, dopo che l’uomo ha denunciato l’accaduto. Sulla base della testimonianza diretta del tabaccaio, della moglie e del cliente presente al momento della tentata rapina si cercherà di ricostruire l’identità dei due malviventi. La speranza è che l’immagine di qualche telecamera della zona possa aggiungere qualche elemento ulteriore per aiutare gli inquirenti.


La tabaccheria Podium ha un precedente in fatto di rapina ed è quello dell’aprile 2016, quando due uomini sfondarono la porta a vetri con un grosso sasso e portarono via una mazzetta di gratta e vinci. Pochi mesi dopo un uomo di origini rumene incassò una vincita di 200 euro ad Ancona da un biglietto che faceva parte di quelli rubati e venne denunciato per riciclaggio: in quel caso la videosorveglianza fu cruciale per l’identificazione.

 

Ultimo aggiornamento: 15:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA