Boom di turisti per la festa del Plein Air: Protagonisti anche i figuranti del Palio. Un ricco programma di iniziative

Martedì 28 Settembre 2021 di Veronica Bucci
Boom di turisti per la festa del Plein Air: Protagonisti anche i figuranti del Palio. Un ricco programma di iniziative

MONTECASSIANO  - Turismo itinerante, boom di presenze a Montecassiano. Il fine settimana appena concluso, complici la festa nazionale del Plein Air e un clima più estivo che autunnale, ha registrato la presenza di numerosi turisti nel territorio comunale.

 

Come è accaduto per altri comuni che si fregiano del prestigioso marchio di qualità turistico-ambientale “Bandiera arancione” anche a Montecassiano si è celebrata la festa nazionale del Plein Air, autorevole rivista che si occupa di camper e che ogni anno, in collaborazione con i paesi Bandiere arancioni, dedica un weekend agli amanti del turismo itinerante. 

Più di 15 camper hanno trovato posto nell’area a loro dedicata e più di 40 turisti/camperisti hanno vissuto il fine settimana organizzato appositamente per loro dall’amministrazione comunale con un programma ricco di iniziative. Dopo il saluto del sindaco Leonardo Catena, i turisti hanno trascorso un momento di convivialità nella suggestiva sala di Palazzo dei Priori dove hanno condiviso un aperitivo di benvenuto e sono stati omaggiati con un cofanetto di dolci tipici e opuscoli promozionali. Nel pomeriggio i camperisti hanno potuto scegliere tra un variegato ventaglio di esperienze enogastronomiche, un gruppo di turisti ha così potuto conoscere ed apprezzare la ricetta del dolce tipico che proprio in questi giorni di vendemmia trova la sua apoteosi a Montecassiano, i Sughitti (nel weekend 2-3 ottobre si svolgerà la sagra a loro dedicata, ndr), preparati alla Taverna San Nicolò, nel centro di Montecassiano, dove è stata ripercorsa anche la storia del tradizionale dolce autunnale

. Altri camperisti hanno invece scelto di passeggiare in campagna visitando le vigne dell’azienda vinicola “La Lepre e la luna”. Il percorso si è concluso con un tour in cantina e la successiva degustazione di alcuni dei vini dell’azienda. Una terza visita è stata organizzata all’oleificio “Cartechini”, altra eccellenza locale, dove i partecipanti hanno visitato il frantoio ricevendo informazioni sui semi oleosi utilizzati nelle diverse produzioni. Il tour, anche in questo caso, si è concluso con una gradita degustazione. Il weekend è terminato domenica mattina con una visita guidata speciale: le guide turistiche ed i ragazzi dell’Ufficio turistico comunale hanno accompagnato i tanti turisti attraverso i vicoli e i monumenti del borgo indossando abiti storici concessi per l’occasione dall’associazione che da anni organizza il Palio dei Terzieri. 

 
La festa del Plein Air si è dunque conclusa in un’atmosfera gioiosa e accogliente, per i turisti provenienti da diverse zone d’Italia è stata un’occasione per conoscersi e conoscere uno dei borghi più affascinanti della provincia. I messaggi di ringraziamento e i complimenti ricevuti sia nel corso della due giorni sia successivamente via social, hanno attestato l’ottima riuscita della festa e sono stati motivo di soddisfazione per tutto l’Ufficio turistico che ha profuso grande impegno nell’organizzazione dell’evento

© RIPRODUZIONE RISERVATA