Mogliano, coca, hashish e marijuana:
chiuso il bar epicentro dello spaccio

Mercoledì 21 Marzo 2018
Mogliano, coca, hashish e marijuana: chiuso il bar epicentro dello spaccio

MOGLIANO - Lo scorso mese di febbraio i carabinieri della stazione di Mogliano e quelli del Nucleo operativo della Compagnia di Macerata avevano arrestato una coppia che gestisce un bar, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma avevano loro sequestrato cocaina, hashish e marijuana. Erano state trovate anche modeste quantità di stupefacenti ad alcuni giovani che frequentavano il locale.

Nell’occasione i carabinieri avevano verificato che le cessioni avvenivano proprio nel bar durante l’attività. Questo particolare ha indotto i militari a richiedere alla questura di Macerata un provvedimento di chiusura del locale di Mogliano, richiesta subito accolta. Nella mattinata di lunedì i carabinieri della stazione cittadina hanno notificato il provvedimento ai titolari. Ora il locale, per 15 giorni, dovrà tenere la saracinesca abbassata.

I due giovani, lo scorso febbraio, erano stati arrestati per spaccio e vennero sequestrati oltre 160 grammi di droga, tra fumo, marijuana e cocaina, trovata nella loro abitazione. Un vero e proprio “bazar” dello sballo. Durante la perquisizione sono saltati fuori 70 grammi di hashish, altrettanti di marijuana e ben 25 grammi di cocaina, che una volta venduti avrebbero fruttato all’incirca duemila euro sul mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA