Maxi piano del verde a Macerata, restyling dei parchi e giochi più inclusivi. Renna: «Terminata la riqualificazione dei giardinetti di fronte allo stadio»

Al via il programma di taglio dell’erba. Concluso il primo di cinque interventi

L'assessore Paolo Renna
L'assessore Paolo Renna
di Mauro Giustozzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Aprile 2024, 02:15 - Ultimo aggiornamento: 12:57

MACERATA Primo taglio dell’erba già effettuato nei parchi e giardini pubblici della città, grande attenzione a programmare la manutenzione e la riqualificazione del verde nonostante le risorse economiche scarseggino e anche gli operai a disposizione del Comune siano pochi. Interventi già effettuati in alcune aree cittadine, si è in attesa che a giugno si avvii il progetto “Rigenera Macerata Go Green” il piano del Comune, finanziato grazie al bando di rigenerazione urbana, che prevede la riqualificazione di giardini Diaz, parco di Fontescodella, parco de Le Vergini e bosco di Sasso d’Italia. 

Gli step

«Il taglio del verde nelle aree pubbliche effettuato prima di Pasqua è il primo dei cinque che sono programmati nel corso dell’anno - afferma l’assessore ai parchi pubblici, Paolo Renna -. Accanto a questo siamo nella fase conclusiva delle opere di restyling dei giardinetti che si trovano davanti allo stadio Helvia Recina, spazio verde che è stato rinnovato con giochi inclusivi che consentono anche ai bambini con handicap in carrozzina di salire e scendere senza difficoltà. Questo segue quanto già fatto nell’area verde di Santa Madre di Dio dove pure c’è stata molta attenzione alle fragilità dei minori. Tra gli obiettivi di quest’anno che ci siamo posti c’è quello di ampliare e rinnovare i giardini che si trovano in via Luchetti, zona Fosse. Non ci siamo riusciti in primavera ma l’impegno che ho preso con mamme e famiglie di quella zona è di farlo entro il 2024. Altro intervento riguarderà il verde pubblico che circonda la pista di pattinaggio di via Spalato che è molto frequentato e che ha bisogno di essere sistemato. Contiamo poi entro l’estate di partire col progetto Go Green che prevede la riqualificazione del verde e delle attrezzature con la rigenerazione o creazione di aree fitness, il recupero e il miglioramento dei percorsi pedonali, la sistemazione e l’ampliamento di tutte le aree ludiche e di gioco che saranno rese sempre più inclusive».

I fondi

Il progetto “Rigenera Macerata Go Green” è finanziato dall’Ue Next Generation, aggiudicato in favore del Consorzio Stabile Build Sc per un importo contrattuale complessivo di 1.154.130 euro e per un tempo di completamento pari a 360 giorni.

Il primo intervento riguarderà i giardini Diaz, il polmone verde del centro storico ed è anche il più consistente, ad esso verrà riservato il 45% delle risorse assegnate dal Pnrr, con la realizzazione di aree gioco innovative in grado di stimolare una percezione del luogo fortemente collegata all’aspetto naturalistico, giochi che puntino molto sul tema dell’inclusività. Seguirà il parco di Fontescodella col potenziamento del Cea (Centro educazione ambientale), all’interno del parco si migliorerà la sentieristica con un percorso per rendere più accessibile la zona del frutteto e porzioni del parco ora poco fruite e sarà potenziata l’attività sportiva per i ragazzi. «Partiamo da questi due parchi perché i lavori possono completare quelli già in atto per i percorsi ciclopedonali ed i sottopassi della zona – continua l’assessore Renna -: i giochi che saranno recuperati in queste aree verranno restaurati e allocati in altri giardini della città che ne sono sguarniti. Seguiranno gli interventi per i giardini Micheletti alle Vergini e del bosco urbano di Sasso d’Italia. Entro il 2025 avremo così completamente rinnovati tutti i parchi pubblici comunali della città. Accanto a questi gestiamo poi le aree verdi di Villa Lauri e Villa Cozza che attualmente è chiusa per via di una pianta pericolante che purtroppo è malata e sarà abbattuta: nel giro di pochi giorni, tolta questa pianta, potrà tornare ad essere fruibile al pubblico il parco dell’Ircr».

© RIPRODUZIONE RISERVATA