Spesa al supermarket con le banconte false 50 euro: ragazzo incastrato dalla cassiera

Giovedì 21 Maggio 2020
Matelica, spesa al supermarket con le banconte false 50 euro: ragazzo incastrato dalla cassiera

MATELICA - Va a fare spesa con soldi falsi. Rintracciato e denunciato dai carabinieri. Aveva preso ciò che gli serviva dagli scaffali di un supermercato di Matelica, poi si era diretto alla cassa. Per pagare, però, alla cassiera avrebbe allungato una banconota da 50 euro. Ma il tempo di inserire il denaro nel rilevatore di banconote false che il dispositivo ha segnalato immediatamente la banconota rilevandola come contraffatta. 

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, tornano a salire i nuovi positivi: sono 12 su più di mille tamponi analizzati/ I test effettuati in tutta Italia in tempo reale

Confini aperti. Ceriscioli ottiene il via libera e firma il provvedimento. Si può andare nelle province confinanti di Romagna, Abruzzo, Toscana, Lazio e Umbria

Il giovane è quindi andato via dal supermercato ignaro del fatto che qualcuno aveva subito segnalato l’episodio ai carabinieri. Il giovane è stato individuato immediatamente e sottoposto a perquisizione personale. Addosso i carabinieri gli hanno trovato altre quindici banconote false, anche quelle da 50 euro. A quel punto, come accade in questi casi, i militari hanno ritenuto necessario estendere la perquisizione anche all’abitazione del giovane. E lì gli uomini dell’Arma hanno trovato un’altra banconota falsa da 20 euro. I militari a quel punto hanno proceduto all’identificazione del ragazzo, si tratta di un romeno di 22 anni residente a Fabriano, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine. È stato denunciato a piede libero per il reato di spendita di monete falsificate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA