Botte da orbi in discoteca: Daspo urbano per sei ragazzi, il settimo è irreperibile

Venerdì 20 Maggio 2022
Botte da orbi in discoteca: Daspo urbano per sei ragazzi, il settimo è irreperibile

MATELICA - Rissa in un noto locale da ballo di Matelica, scatta il daspo urbano per sei giovani, uno invece è attualmente irreperibile. A disporre le misure di prevenzione nei confronti di coloro che sono stati individuati essere i responsabili della violenta lite avvenuta nella notte tra il 19 e il 20 febbraio scorsi è stato il questore Vincenzo Trombadore su segnalazione dei carabinieri della Compagnia di Camerino, all’esito di una delicata attività di indagine della Stazione di Matelica. A fine febbraio in sette iniziarono a discutere in maniera animata, per futili motivi, prima all’interno e poi all’esterno del locale matelicese. In base a quanto ricostruito all’epoca dai militari guidati dal capitano Angelo Faraca, il litigio era partito all’interno del locale a seguito delle offese rivolte ai camerieri della struttura da parte di un cliente. Il questore ha emesso nei confronti dei giovani coinvolti, tutti tra i 23 e i 38 anni (uno al momento è risultato irreperibile sul territorio, quasi tutti con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona), il cosiddetto daspo urbano, ovvero divieto di accesso e stazionamento nei pressi del locale pubblico dove era avvenuta la rissa e di quelli vicini, per almeno un anno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA