Rissa allo stadio, il questore di Macerata: Daspo per 5 giocatori e 1 dirigente dell'Elpidiense e per 3 tifosi del Matelica

Rissa allo stadio (archivio)
Rissa allo stadio (archivio)
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 13:18 - Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 10:08

MACERATA - Sei giocatori dell'Elpidiense Cascinare e tre tifosi del Matelica sono stati raggiunti da Daspo per decisione del questore di Macerata, Vincenzo Trombadore, per la violenta rissa scatenata allo stadio matelicese il 9 aprile scorso dove sono stati coinvolti tifosi e giocatori, con il portiere della squadra casalinga raggiunto da un colpo in pieno volto e portato in ospedale. 

Cinque mesi di indagine, poi 9 Daspo

Sono state minuziose le indagini che hanno portato alla decisione del questore. L’attenta attività di indagine e ricostruzione dei militari dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Matelica, anche in virtu’ delle immagini di alcuni filmati girati con telefoni cellulari di chi era presente quel giorno, ha permesso l’identificazione dei responsabili e il loro deferimento per rissa all’autorità giudiziaria

In seguito all’attività istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine della Questura, il questore quindi ha emesso i Daspo nei confronti di  3 tifosi del Matelica e 6 giocatori dell’Elpidiense, che dovranno stare lontani dai campi di calcio dopo rissa al termine dell’incontro di calcio Matelica Calcio 1921 – Ads Elpidiense Cascinare presso lo stadio di Giovanni Paolo II di Matelica.  Per quanto riguarda il lato della giustizia sportiva, all'epoca è stato squalificato per quattro giornate un calciatore dell’Elpidiense proprio per il colpo sferrato al collega matelicese. Oltre alla squalifica sono stati comminati 300 euro di multa a ciascuna società, entrambe per la condotta violenta delle rispettive tifoserie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA