Vigili con il telelaser e autovelox contro chi sfreccia a tutta velocità: scatta il maxi piano

Venerdì 21 Gennaio 2022 di Mauro Giustozzi
Vigili con il telelaser e autovelox contro chi sfreccia a tutta velocità: scatta il maxi piano

MACERATA -  «Se il Covid ci impegnerà di meno in quest’anno appena iniziato l’intenzione è quella di aumentare i servizi su strada utilizzando ancor più pattuglie con telelaser e autovelox». Nel giorno dei festeggiamenti del patrono del corpo della polizia locale, San Sebastiano, il comandante Danilo Doria nello stilare bilanci e numeri dell’attività del 2021 si proietta avanti nel guardare alle prossime sfide che l’attendono con i suoi 38 operatori della municipale. 

Le attese infinite, per 15 prestazioni visite impossibili. Il Covid rallenta controlli ed esami specialistici. Ecco il piano per superare l'impasse

 
In mattinata la santa messa celebrata dal vescovo Nazzareno Marconi, poi l’appuntamento con il sindaco Sandro Parcaroli e l’assessore alla Sicurezza Paolo Renna per stilare il bilancio di un anno di lavoro. Partendo proprio dalle statistiche relative alla viabilità: i servizi espletati con il telelaser sono stati 14, con autovelox 4, con telecamere Ocr 200; 554 i veicoli controllati. Per quanto concerne gli incidenti stradali rilevati sono stati in totale 271, 96 con feriti e 2 mortali: le segnalazioni alla prefettura per l’applicazione di provvedimenti cautelari di sospensione della patente 66, le richieste di accesso agli atti relativi agli incidenti stradali 605.

Nove le informative all’autorità giudiziaria che hanno riguardato lesioni personali stradali gravi, 6 la guida in stato di ebbrezza e una la fuga e omissione di soccorso; 30 le informative per altri reati. Ora, come detto, l’obiettivo è potenziare ancora di più i controlli su strada, con l’obiettivo di tutelare la sicurezza punendo chi non rispetta i limiti di velocità. Ma non è tutto. Le persone denunciate dalla polizia locale sono state 41, 2 quelle arrestate (attività con la polizia). Diciassette, infine, i sequestri di polizia giudiziaria. 


Sul fronte delle soste irregolari non si è registrato un incremento rispetto agli anni scorsi, anche perché l’azione di sosta gratuita nei primi 30 minuti adottata sui parcheggi Apm dall’amministrazione comunale ha mitigato quelle sanzioni che in passata venivano elevate. Sono stati 743 i verbali emessi per veicoli in sosta in area riservata a residenti, 368 per sosta in area carico/scarico, 9 su passaggi pedonali, 120 su aree per disabili e 143 soste su marciapiedi. «Sulla sosta siamo intervenuti prevalentemente in casi di parcheggio in area riservata ai residenti», ha spiegato il comandante Doria. «Nel 2021 - ha continuato - siamo stati impegnati nella riorganizzazione del comando che ha visto anche la creazione di servizi o aree specifiche inerenti l’aspetto della sicurezza urbana e della coesione sociale a diretta fruizione della comunità». Le infrazioni al codice della strada con sanzione amministrativa sono state in totale 14.998: 10.372 rilevate dalla polizia locale, 3.998 dall’Apm e 628 dai Servizi Generali Giulioni. 


Le violazioni ai regolamenti comunali e alle ordinanze emesse ammontano a 303. Sono 87 i veicoli sequestrati per assenza di assicurazione obbligatoria, 193 le ordinanze d’ingiunzione e 3 i contrassegni per disabili ritirati per uso improprio. Grazie poi all’uso della strumentazione Ocr e telelaser 95 i verbali per circolazione senza assicurazione, 293 per circolazione con veicolo non sottoposto a revisione e 52 per mancato rispetto ai limiti di velocità. I sequestri amministrativi eseguiti ammontano a 87, i fermi amministrativi a 6. Sul fronte della sicurezza generale 18 i verbali emessi per il mancato uso delle cinture di sicurezza, 52 per uso del cellulare alla guida, 27 per il mancato rispetto della distanza di sicurezza, 144 per velocità non commisurata spesso associata a incidenti stradali, 16 per fuga in caso di sinistri e mancata comunicazione dei dati. Ritirate 68 carte di circolazione e 9 patenti.

«A nome dell’intera amministrazione c’è solo da dire un grande grazie al lavoro svolto dal corpo della polizia locale – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli -. L’umanità e la professionalità degli operatori, guidati dalla competenza dal comandante Doria, hanno permesso di essere sempre al fianco dei cittadini. Questo deve essere un motivo di orgoglio per tutta la comunità maceratese. Voglio anche ricordare il prezioso contributo dato al funzionamento dei centri vaccinali».

 

Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA