Agenti della polizia locale di Macerata minacciati sui social network, due persone denunciate

Il comandante Danilo Doria
Il comandante Danilo Doria
di Veronica Bucci
2 Minuti di Lettura
Martedì 3 Agosto 2021, 06:10

MACERATA - Pronti a minacciare gli agenti della Polizia locale quando si trovano davanti alla tastiera di un computer o con uno smartphone in mano, ma molto meno “spacconi” una volta convocati al Comando per rispondere delle proprie parole e difendersi da una denuncia per minacce e diffamazione. 

 
E’ successo nei giorni scorsi quando, dopo la diffusione e la pubblicazione da parte degli organi di informazione locale di un comunicato stampa di bilancio su operazioni di controllo effettuate sul territorio dal Comando della Polizia locale, diffuso dall’ufficio Stampa del Comune di Macerata, sono stati riscontrati commenti sui social network con insulti e minacce nei confronti degli agenti. 

Il comando, sotto la guida del comandante Danilo Doria, con il vice comandante Fabrizio Calamita e il sostituto commissario Ilaria Ferranti, ha immediatamente avviato un’attenta attività di verifica e controlli incrociati, resi possibili anche grazie alla collaborazione della Polizia Postale e la Polizia locale di alcuni Comuni del territorio, ed è riuscito a risalire agli autori. Si tratta di un uomo e di una donna adulti - quest’ultima ha riconosciuto di essere l’autrice del commento “incriminato” mentre l’uomo ha ammesso di usare Facebook ma non di aver commentato la notizia - dell’hinterland maceratese che sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Macerata. Quanto accaduto testimonia ancora una volta che scrivere sui social commenti in libertà minacciando o offendendo la reputazione altrui può comportare l’avvio di un’indagine. Dunque bisogna sempre prestare la massima attenzione e utilizzare gli strumenti informatici con buon senso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA