Vaccini, adesso è assalto alle farmacie: «Siamo pieni per tutto agosto». Ecco quale è la fascia di età che ha fretta di ottenere il Green pass

Martedì 27 Luglio 2021 di Mauro Giustozzi
Vaccini, adesso è assalto alle farmacie: «Siamo pieni per tutto agosto». Ecco quale è la fascia di età che ha fretta di ottenere il Green pass

MACERATA  - Ansia da Green pass ed è assalto alle farmacie dove si somministra il vaccino anti covid. Al punto che molte hanno esaurito le prenotazioni per agosto e altre sono in difficoltà a causa dei richiami per le secondi dosi che dovranno essere effettuate nel prossimo mese. A dare una spinta agli “esitanti” del vaccino sicuramente il fatto che il Governo ha deciso dal 6 agosto l’introduzione del Green Pass obbligatorio per accedere a luoghi affollati e attività di svago.

 

Chi parte per le vacanze e non si è vaccinato cerca di bruciare i tempi per avere la preziosa carta verde attraverso il vaccino in farmacia, anche perché gli hub vaccinali sono in difficoltà sull’approvvigionamento delle dosi e stanno rinviando inoculazioni già programmate. Ma il tentativo di almeno una dose last minute per la maggior parte sembra un miraggio.

«Le richieste sono cresciute moltissimo negli ultimi giorni - dice Erica Ricci della farmacia Pausola di Corridonia- da venerdì scorso le telefonate che riceviamo si sono moltiplicate e sono esclusivamente per richiesta di vaccinazione. Al momento la nostra agenda è completa sino al 16 agosto. Tutto ciò si è scatenato non appena il governo ha indicato il Green pass come strumento indispensabile per accedere a determinati luoghi o servizi. Col fatto poi che al centro vaccinale di Macerata scarseggiano le prime dosi per agosto è cresciuta di molto questa ricerca delle persone di vaccinarsi in farmacia. Le richieste ci arrivano non solo da Corridonia ma anche da altri paesi della provincia: noi in questo periodo, coi dipendenti in ferie, riusciamo a fare una trentina di vaccini a settimana. Per lo più sono persone sotto i 60 anni quelli che si prenotano ora». 


In ogni zona della provincia il ritornello è sempre lo stesso, con prenotazioni al completo nel mese di agosto come capita alla farmacia Foltrani di Cingoli. «Non abbiamo più posti disponibili per agosto, stamattina sono andati esauriti -sottolinea il titolare Lauro Foltrani-: noi vacciniamo due giorni a settimana per ora con una media di dodici al giorno. Ad incidere sono anche i richiami per la seconda dose dei vaccinati di luglio: in vista delle vacanze sono giovani e adulti quelli che vogliono vaccinarsi. Personalmente dico che se si fossero anticipati i tempi per l’uso del Green pass ora saremmo più avanti nella vaccinazione: nonostante siamo vicini all’hub di Jesi sono molti coloro che invece di recarsi là si rivolgono a noi per vaccinarsi. Piuttosto si è arrivati in ritardo sulla possibilità di stampare il Green pass in farmacia: solo sabato scorso ci è stato consegnato il programma per pc per stamparlo con la tessera sanitaria, nonostante se ne parli da mesi». C’è chi ha dovuto stoppare le prenotazioni come avvenuto alla farmacia Marcelletti di Tolentino. 


«Dopo l’annuncio del Green pass c’è stata un’esplosione delle richieste di vaccinazione negli ultimi giorni e siamo stati costretti a chiudere temporaneamente le prenotazioni avendo liste già complete fino a ferragosto, -spiega il dottor Ambrogio Marcelletti- riapriremo alle prenotazioni il 2 agosto perché non riusciamo a soddisfare le tante richieste. Questa è la sesta settimana che vacciniamo ed abbiamo coperto una platea di poco meno di 400 persone ed adesso iniziamo ad avere anche i richiami delle seconde dosi. E ne abbiamo solo sessanta a settimana per fare tutto. Da noi sono venute anche due persone che hanno visto rinviata la vaccinazione nell’hub pubblico per mancanza di dosi e si sono rivolte a noi. All’inizio l’età media di chi chiedeva il vaccino era tra 18-35 ora anche la fascia dei 50enni è molto presente».


Stessa musica pure nel capoluogo, alla farmacia dei Velini dove le richieste si sono moltiplicate. «Dall’annuncio del Green pass la richiesta di informazioni su tempistiche e prenotazioni per vaccinarsi è aumentata molto -sottolinea la dottoressa Leonarda Signorello-. Da noi abbiamo il mese di agosto quasi tutto pieno, perché oltre alle prime dosi dobbiamo calcolare anche i richiami della seconda dose. E questo incide anche nel prendere le prenotazioni. Sono gli under 60 quelli che più di tutti chiedono di essere vaccinati in farmacia, in particolare tra i 30-40 anni è la fascia più presente di popolazione che probabilmente parte per le vacanze e si trova nella necessità di avere almeno una prima dose per usufruire del Green pass». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA