Stop truffe agli anziani, carabinieri sul pulpito. ​Prosegue la campagna di informazione voluta dal prefetto

Martedì 3 Agosto 2021 di Veronica Bucci
I carabinieri sul pulpito per informare gli anziani contro i raggiri

MACERATA - I carabinieri della compagnia di Macerata, come già concordato nel corso del comitato di ordine e sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Macerata Flavio Ferdani, nella giornata di domenica hanno incontrato gli anziani in chiesa, al termine delle funzioni religiose. 

 

 

Nello specifico i comandanti delle stazioni carabinieri di Macerata e Pollenza dopo le celebrazioni delle Messe si sono recati sull’altare per illustrare a tutti i presenti le modalità di prevenzione al fine di evitare raggiri ai danni di cittadini anziani da parte di truffatori che presentatosi sotto le mentite spoglie di operativi dell’Enel, operatori sanitari per la questione covid-19, impiegati dell’acqua o di vari enti pubblici, cercano di entrare in casa per farsi consegnare denaro e oggetti in oro. 

Al termine di tale comunicazione sono distribuiti dei volantini, stampati a cura dei carabinieri della compagnia di Macerata per illustrare le modalità di prevenzione ai reati di truffa. Gli accorgimenti sono sempre gli stessi e cioé quelli di non far entrare in casa gli sconosciuti, non mandare i bambini ad aprire la porta, non consegnare soldi agli sconosciuti, non accettare in pagamento assegni bancari da persone sconosciute, non firmare nulla che non sia chiaro e trasparente, non partecipare a lotteria non autorizzate. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA