Macerata, spycam in Comune contro
gli assenteisti, ma l'investigatore spiffera

Spycam in Comune
contro gli assenteisti
ma l'investigatore spiffera
di Benedetta Lombo
MACERATA -Avrebbe mandato all’aria un’indagine su presunti casi di assenteismo in Comune rivelando che di lì a poco sarebbero state apposte delle telecamere. In aula il sindaco Romano Carancini ha confermato i fatti. Il processo però si avvia verso la prescrizione.
È finito ieri all’attenzione dei giudici del collegio presieduto da Roberto Evangelisti e del pubblico ministero Enrico Riccioni il procedimento a carico di Filippo Mosciatti, investigatore privato settantenne di Pollenza. L’uomo è accusato di rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio. I fatti contestati risalgono a giugno del 2012.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Febbraio 2019, 10:15 - Ultimo aggiornamento: 10:15