Si spostano nonostante i divieti della zona rossa: 14 multe per i controlli anti-Covid

Martedì 23 Marzo 2021 di Chiara Marinelli
Si spostano nonostante i divieti della zona rossa: 14 multe per i controlli anti-Covid

MACERATA - In quattordici a Civitanova da fuori Comune, nonostante il divieto. Fioccano le sanzioni nel corso del terzo fine settimana in zona rossa. Intensificati, come di consueto, i controlli nel weekend, controlli che subiranno un inasprimento nei giorni di festa, in prossimità della Pasqua. 

LEGGI ANCHE:

Covid, violate ancora le regole per evitare il diffondersi della pandemia. Otto multe della polizia, ecco da quanto

 


Intanto, come si diceva, quello appena trascorso è stato un fine settimana di intenso lavoro per i Carabinieri della Compagnia di Civitanova, guidati dal capitano Massimo Amicucci, che, come previsto e concordato anche nel corso di una recente videoconferenza del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, hanno intensificato i controlli nella città costiera, con posti di blocco e accertamenti all’interno degli esercizi pubblici del centro (e non solo). Il numero dei contagi in salita ha reso necessaria una maggiore sorveglianza nei luoghi noti di aggregazione e sulla strade maggiormente trafficate.

Nel corso del fine settimana passato, sono state controllate circa 70 attività commerciali ed identificate oltre 150 persone. I carabinieri della Compagnia di Civitanova hanno accertato 14 violazioni per inottemperanza del divieto di trasferimento dal  Comune di residenza senza giustificato motivo: diverse persone, infatti, sono state fermate e controllate a Civitanova, specialmente nella fascia oraria notturna, nonostante risultassero residenti in altri Comuni, senza motivazione. L’altra notte, inoltre, è finito nei guai un uomo che, dopo aver alzato un po’ troppo il gomito, è andato ad urtare la recinzione del Castellaro. Secondo quanto è stato ricostruito dai militari dell’Arma, l’automobilista al volante della sua Volvo V40 ha danneggiato parte della recinzione metallica lungo via Civitanova. 


È stato sottoposto all’alcol test ed è risultato positivo, con un tasso alcolemico superiore a 1,50 g/l. Pertanto, è stato deferito all’autorità giiudiziaria: nei confronti del conducente sono scattati il ritiro immediato della patente e il sequestro del veicolo. Dovrà anche riparare quello che ha danneggiato. Nei prossimi giorni, in linea con le politiche di prevenzione, saranno rafforzati i controlli in tutta la provincia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA