Sorpasso choc, addio patente. Pioggia di multe, sempre più forte l'allarme ubriachi al volante

Mercoledì 18 Maggio 2022 di Benedetta Lombo
Sorpasso choc, addio patente. È sempre più forte l'allarme ubriachi al volante

MACERATA  - Otto automobilisti positivi all’alcoltest, guide contromano, sorpassi multipli e incidenti. È quanto riscontrato nel fine settimana scorso dai carabinieri delle quattro Compagnie dei carabinieri del territorio. I militari, infatti, sono stati impegnati in attività e servizi di controllo del territorio e della circolazione stradale, disposti dal comando provinciale di Macerata guidato dal colonnello Nicola Candido.

 


Nello specifico a San Ginesio i carabinieri della Stazione di Sarnano hanno denunciato a piede libero per guida sotto l’influenza di alcol un 55enne ginesino poiché, controllato alla guida della propria auto, in evidente stato di alterazione alcoolica, si era rifiutato di sottoporsi al controllo alcolemico. Poco prima infatti i militari avevano visto un’auto che percorreva contromano lunghi tratti stradali della strada provinciale 78 in località Pian di Pieca nel comune di San Ginesio. Al sopraggiungere dei carabinieri il conducente ha tentato di raggiungere la propria abitazione con l’intenzione di sottrarsi al controllo ma è stato comunque raggiunto dai carabinieri che hanno constatato l’evidente stato di ebbrezza del 55enne. Al ginesino è stata ritirata la patente e, come previsto in questi casi, l’auto è stata sequestrata.


A San Severino, invece i carabinieri della locale Stazione hanno sanzionato un automobilista, a cui, contestualmente, è stata anche ritirata la patente, perché in prossimità del passaggio a livello di viale Eustachio, ha sorpassato tutte le auto incolonnate in attesa del passaggio del treno, percorrendo tutto il tratto di strada contromano fino all’incrocio per immettersi in viale Europa. Un altro automobilista che aveva ecceduto nel consumo di alcol prima di mettersi alla guida è stato fermato e controllato a Civitanova. I carabinieri, nel corso dei controlli su strada hanno imposto l’Alt a un’auto alla cui guida c’era un 21enne residente in un comune della provincia di Ancona. I militari lo hanno sottoposto all’accertamento etilometrico e anche in questo caso il test ha dato esito positivo. Anche per il giovane è stato disposto il ritiro della patente di guida.


A Castelraimondo, i carabinieri della Stazione di Visso hanno invece denunciato in stato di libertà, un commerciante romano residente nel Camerte poiché controllato alla guida della propria autovettura è risultato positivo all’accertamento etilometrico. Per il commerciante è scattato il ritiro della patente di guida per la successiva sospensione. A Camerino e Matelica, i carabinieri della Compagnia camerte hanno denunciato in stato di libertà tre automobilisti: due uomini, di 51 e 36 anni, operai del luogo ed una donna, 36enne di Civitanova. Tutti e tre, mentre erano alla guida della propria auto sono rimasti coinvolti, in circostanze diverse, in incidenti stradali con feriti. Sottoposti al controllo etilometrico sono risultati tutti positivi all’accertamento. Ai tre automobilisti è stata ritirata la patente di guida ed è stato sequestrato il mezzo per la confisca. Teatro degli incidenti sono stati la strada provinciale 256 e la statale 77 direzione Muccia – Serravalle di Chienti.


A Macerata, i carabinieri dell’aliquota Radiomobile hanno denunciato a piede libero due uomini, un 48enne che lavora come barista ed un 25enne parrucchiere, che controllati alla guida del proprio scooter il primo, e della propria autovettura il secondo, sono risultati positivi all’accertamento etilometrico. Per i due è scattato così il ritiro del documento di guida. Sempre i carabinieri del capoluogo, nel corso dell’ultima settimana, hanno elevato in totale dieci contravvenzioni al codice della strada di cui tre violazioni amministrative per guida con tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l e inferiore a 0,8 g/l e conseguente ritiro della patente ad altrettanti ventenni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA