Rimozione privata dei graffiti a prezzo calmierato, il piano del Comune per la lotta al degrado

I muri del centro storico imbrattati da scritte e disegni
I muri del centro storico imbrattati da scritte e disegni
di Riccardo Antonelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Aprile 2022, 05:20

MACERATA - Il Comune di Macerata si muove sul fronte del decoro urbano. È infatti in fase di definizione una convenzione per la rimozione privata dei graffiti a prezzo calmierato. Praticamente l’amministrazione comunale, tramite l’assessore alla Sicurezza Paolo Renna, si è attivata per far sì che i privati possano avere accesso ad un servizio specializzato per la cancellazione di scritte e murales non autorizzati ad un prezzo calmierato. Un incentivo per alimentare tutte quelle operazioni di miglioramento del decoro urbano che l’amministrazione comunale maceratese sta portando avanti da tempo. 

 

Il Comune può intervenire nelle aree di sua competenza, ma non in edifici privati: la convenzione va proprio in questa direzione, cercando di incentivare i privati a utilizzare questo servizio a prezzi calmierati. «Interverremo come Comune nei prossimi mesi per ripulire alcune mura da graffiti e scritte, avvalendoci di una ditta specializzata che ha già effettuato con successo interventi di questo tipo nella zona di galleria del Commercio – spiega l’assessore Renna –, tuttavia ripulire un muro per poi averne uno adiacente vandalizzato e non poter intervenire perché di proprietà privata è poco utile ai fini di un decoro urbano generalizzato. Per questo motivo abbiamo pensato di attivare questa convenzione con un prezzo per il cittadino che è meno della metà di quello di listino. Inoltre si tratta di interventi di alta qualità con prodotti e metodi specifici in grado di non danneggiare mura storiche o creare problemi agli intonaci. Su questo fronte i cittadini chiedevano delle risposte e questo è un primo strumento a loro disposizione, ora confidiamo nella loro collaborazione».

Prevenire però è sempre meglio che curare. Per questo motivo si sta lavorando alla radice del problema, cercando di scongiurare atti vandalici attraverso un maggiore controllo delle aree più rischio. Uno strumento utile in questo senso è la videosorveglianza. 

«Su questo fronte sono lieto di dare l’importante notizia dell’arrivo di ulteriori fondi per potenziare il sistema di telecamere cittadino – annuncia Renna –, andremo a coprire altre zone strategiche per prevenire qualsiasi tipo di atto vandalico. Un deterrente, ma anche un’arma in più a disposizione delle forze dell’ordine per individuare e punire eventuali responsabili. Anche su questo fronte chiediamo la collaborazione dei cittadini in quanto ogni segnalazione è importante per permettere alle forze di polizia di intervenire e indagare, come successo qualche tempo fa con un vandalo individuato grazie alle indicazioni di diversi testimoni che si sono fatti avanti».

Sul fronte del decoro urbano non finisce qui: sono infatti in arrivo importanti risorse che permetteranno un ulteriore miglioramento delle zone centro storico. «Ci sono vari bandi ai quali il Comune di Macerata avrà accesso nei prossimi mesi e nei prossimi anni, soprattutto appunto sul fronte della rigenerazione urbana. Avremo a disposizione importanti risorse per intervenire in più aree, così come si sta intervenendo con la ricostruzione post sisma – conclude Renna -. Ad ogni cantiere che termina i lavori riconsegniamo alla città edifici restaurati e vie più decorose, restituendo ai cittadini una situazione sempre più dignitosa che va mantenuta e migliorata».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA