Sale a 50 il numero dei positivi alla casa di riposo Villa Cozza: forti le preoccupazioni

Lunedì 26 Ottobre 2020 di Veronica Bucci
Sale a 50 il numero dei positivi alla casa di riposo Villa Cozza: forti le preoccupazioni

MACERATA  - Salgono a 50 gli ospiti positivi alla casa di riposo maceratese di Villa Cozza dopo che sono stati processati altri 19 tamponi. «Abbiamo lavorato tutta la notte tra sabato e domenica per completare gli spostamenti e quindi effettuare l’isolamento degli ospiti con il massimo dell’attenzione – ha detto il direttore dell’Ircr di Macerata, Francesco Prioglio -. Abbiamo avvisato tutti i parenti degli ospiti e stiamo approntando anche uno sportello di supporto per la logistica amministrativa e organizzativa del lavoro grazie alla massima collaborazione di tutti i nostri operatori. L’Asur ci ha assicurato che da oggi manderà una presenza stabile di medici a Villa Cozza che, come abbiamo già richiesto, deve trasformarsi in struttura sanitaria. La situazione al momento è abbastanza stabile e gli ospiti stanno mediamente bene, ci auguriamo che il lavoro prosegua in questa direzione». 

 

A Villa Cozza, sabato, 39 ospiti erano risultati positivi, 37 negativi e 19 erano in attesa dell’esito del tampone; ieri è stato comunicato dall’Asur l’esito dagli ultimi tamponi processati e ora complessivamente sono 50 gli ospiti positivi e 45 quelli negativi. Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli. «Sono in contatto già da diversi giorni con il direttore dell’Ircr Francesco Prioglio per monitorare la situazione – ha detto -. C’è un confronto costante con l’Asur per fare in modo che all’interno della struttura ci sia una presenza fissa e costante di medici: Villa Cozza, a seguito dei casi di Covid-19 registrati all’interno deve, nel più breve tempo possibile, diventare una struttura sanitaria e stiamo lavorando tutti insieme in questa direzione».

Intanto continuano a salire i contagi in provincia; ieri il Servizio Sanità della Regione Marche ha registrato 133 casi nel Maceratese sui 521 rilevati a livello regionale. Sono 1626 le persone che si trovano in isolamento domiciliare (24 in più rispetto al giorno precedente); di queste 274 presentano sintomi mentre 56 sono operatori sanitari. C’è un caso sospetto anche all’Hotel House di Porto Recanati, che a giugno era stato teatro di un focolaio di virus, per poi diventare Covid free. A Recanati invece, dove sono 18 le persone positive, da oggi saranno in quarantena due ulteriori classi del Mattei (oltre alle tre già in quarantena) e una del liceo classico per la presenza di casi di alunni risultati positivi al tampone. Salgono anche le persone ricoverate nella palazzina di Malattie Infettive di Macerata che passano da quattro - del giorno precedente - a 15. Sette le persone invece ricoverate al pronto soccorso di Civitanova e quattro i ricoveri nel reparto di semi-intensiva del nosocomio del capoluogo (il giorno prima erano due).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA