Malore fatale mentre è al lavoro, muore a 50 anni un dipendente di banca. Era anche un dirigente di calcio

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Veronica Bucci
Roberto Salvatori

MACERATA - Trovato morto nello storico palazzo della ex Cassa di risparmio, in corso della Repubblica; la vittima è il 50enne Roberto Salvatori, di Macerata. Il dramma si è consumato nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18.30, nel capoluogo, al terzo piano dello storico palazzo di corso della Repubblica che nei due piani sottostanti ospita ora la filiale Bper Banca.

 

A fare la tragica scoperta è stata una guardia giurata che, in quel momento, stava effettuando un controllo di routine nel palazzo. Non appena entrata al terzo piano si è accorta di quanto era accaduto e ha subito lanciato l’allarme.

Sul posto sono arrivati a sirene spiegate i sanitari del 118 con l’automedica e l’ambulanza per cercare di rianimare il 50enne ma, per lui, non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore aveva già cessato di battere. All’origine del decesso di Salvatori ci sarebbe un malore, probabilmente un arresto cardiaco. Quasi sicuramente quando il 50enne ha accusato il malore, era da solo; sarà il medico legale intervenuto ieri sul luogo della tragedia a stabilire l’orario esatto della morte. Salvatori era un dipendente di un istituto di credito; si occupava di collegamenti informatici e si trovava all’interno dello storico palazzo per lavoro quando è avvenuta la tragedia (il terzo piano è in uso a un altro istituto di credito, per il quale la vittima lavorava). Sul posto anche gli agenti della Volante. 

La notizia della morte di Salvatori si è subito diffusa in città gettano nello sconforto quanti lo conoscevano. Il 50enne, sposato e padre di tre figli, era anche un dirigente della squadra di calcio della Robur. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA