Macerata, vengono alle mani per le ragazze: due giovani scappano, il terzo identificato

Venerdì 10 Luglio 2020
Macerata, vengono alle mani per le ragazze: due giovani scappano, il terzo identificato

MACERATA  - Litigano per motivi legati a ragazze, rissa in centro. È accaduto la notte scorsa nella Galleria Scipione a Macerata, due giovani sono fuggiti, un terzo è stato identificato dagli agenti della polizia locale. La lite è scoppiata a serata inoltrata, verso l’1.30.

LEGGI ANCHE:
Schianto in moto contro un cinghiale mentre va al lavoro: centauro in codice rosso

Malore in casa, Alessia non c'è l'ha fatta: morta a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

Da quanto emerso in tre avrebbero iniziato a insultarsi per poi passare alle vie di fatto per questioni legate a delle ragazze. Sarebbero stati tre giovani (il ragazzo successivamente identificato è un ventenne), due italiani e uno di nazionalità straniera, che da via Gramsci si erano spostati a discutere nella Galleria Scipione e lì la discussione sarebbe ben presto degenerata. Nel frattempo però, o perché si erano accorti dell’arrivo degli agenti, o semplicemente perché avevano finito di rivendicare le proprie ragioni, fatto è che due dei tre erano andati via mentre il terzo era rimasto sul posto. Agli agenti della polizia locale il giovane avrebbe spiegato velocemente cos’era accaduto poco prima e all’invito a recarsi al pronto soccorso per sottoporsi ai controlli e alle eventuali cure del caso il ventenne si sarebbe rifiutato.

 

Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 15:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA