L’attesa è finita: il 26 maggio riaprono le otto sale del Multiplex a Piediripa

Il cinema Multiplex (foto di repertorio)
Il cinema Multiplex (foto di repertorio)
di Mauro Giustozzi
3 Minuti di Lettura
Sabato 22 Maggio 2021, 06:10

MACERATA -  Buio in sala, si riaccendono gli schermi. Dal 26 maggio la magia del grande schermo torna anche a Macerata con il cinema Multiplex che riapre le sue otto sale per accogliere gli spettatori con una programmazione arricchita dalle ultime uscite come Nomadland, Io rimango qui, Rifkin’s Festival e Crudelia della Disney che sarà proiettato nella nuova e unica sala delle Marche con sistema dolby atmos dotato di 45 diffusori acustici line array. Una multisala Multiplex chiusa dallo scorso ottobre che riapre dopo un profondo restyling cui si è sottoposta e che sarà un ulteriore motivo di interesse per tornare al cinema

 


«Finalmente ci siamo – dice Monica Perugini, titolare della società che ha le sale Multiplex di Piediripa - mercoledì 26 maggio riaprirà il cinema, anche alla luce di questo graduale allentamento delle restrizioni che vediamo a livello nazionale. Avevamo annunciato questa data e confermiamo che quel giorno riparte la programmazione ricca di nuovi titoli nelle nostre otto sale. Gli orari in questa prima fase vedranno il Multiplex aperto di pomeriggio nei giorni di martedì e mercoledì mentre è confermata la programmazione serale con due spettacoli uno alle 19,30 e l’altro alle 20,30 o 21,30 a seconda della durata del film e compatibilmente con il termine dell’ultimo spettacolo legato al coprifuoco che è alle 23 ma poi verrà gradualmente eliminato. Siamo soddisfatti che anche il nostro settore possa finalmente tornare a lavorare, soprattutto per i dipendenti che in tutti questi mesi sono stati in cig». 


Ci saranno delle regole a cui il cinema dovrà attenersi comunque nella riapertura, oltre a quelle canoniche del distanziamento, dell’uso della mascherina anche in sala durante la proiezione del film. «Invitiamo la clientela che verrà a prenotare il biglietto sul sito online – consiglia Monica Perugini - così potrà accedere direttamente in sala senza dover acquistare il biglietto. Oltre alla tradizionale biglietteria abbiamo allestito 3 postazioni elettroniche automatizzate per acquistare il ticket, in questo modo si eviteranno gli assembramenti e si accederà rapidamente in sala. All’interno ci sarà il distanziamento tra uno spettatore e l’altro minimo di un metro frontale e laterale, misura non applicata però per i componenti lo stesso nucleo familiare.

La capienza consentita non potrà essere superiore al 50% di quella autorizzata e comunque il numero massimo di spettatori non potrà essere superiore ai 500 per singola sala. E’ vietata la vendita e consumazione di cibo e bevande all’interno della sala ed anche il nostro bar resterà chiuso fino a giugno, quando verranno riaperti questi esercizi al chiuso. Va detto che il cinema resta un luogo più che sicuro, non c’è rischio contagio: perché la cubatura è ampia e consente il distanziamento, ci sono termoscanner per la misurazione della temperatura all’ingresso, si va con la mascherina e c’è riciclo continuo di aria». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA