Macerata, ragazzino adescato nel web
La madre scopre tutto e va alla polizia

Ragazzino adescato nel web
con un gioco, la madre
scopre tutto e va alla polizia
MACERATA - Tenta di adescare un ragazzino in rete, l’intervento tempestivo della mamma che non aveva mai smesso di vigilare sul figlio durante i suoi viaggi nel web, fa saltare i piani del lupo di internet. La donna rivela il fatto alla polizia che dopo una serie di indagini individua il presunto responsabile e lo denuncia alla magistratura.
Si è conclusa positivamente una vicenda che ha visto un ragazzino di quindici anni nel mirino di un uomo di 31 residente fuori regione. Gli uomini della questura sono arrivati a lui dopo che nell’aprile scorso una mamma di 43 anni si è recata con il figlio in questura, preoccupata per quanto stava accadendo al ragazzo probabilmente vittima di un tentativo di adescamento in rete da parte di uno sconosciuto che sulla rete si spacciava per poliziotto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Maggio 2019, 04:35 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2019 04:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO