Sfilano dal procuratore
i quattro indagati

Il luogo del ritrovamento del cadavere
Il luogo del ritrovamento del cadavere
2 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Luglio 2014, 21:20 - Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 16:02

MACERATA - Compariranno oggi davanti al procuratore Giovanni Giorgio e al sostituto Claudio Rastrelli, i quattro indagati nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Pietro Sarchi, il commerciante di pesce sambenedettese di 62 anni giustiziato presumibilmente lo scorso 18 giugno, giorno della sua scomparsa, con sei colpi di pistola, di cui uno sparato a bruciapelo alla nuca.

Oggi in tarda mattinata saranno sentiti i coniugi sessantenni originari di Catania ma residenti a Gagliole, Domenico Torrisi e Maria Ansaldi indagati per favoreggiamento. Ad assisterli ci sarà l'avvocato Maria Squillaci.

Nelle prime ore del pomeriggio sarà invece sentito Santo Seminara, l'imprenditore edile quarantunenne di Castelraimondo, anche lui di origine catanese, indagato per concorso in occultamento di cadavere e favoreggiamento. Con lui l'avvocato Nicola Pandolfi.

Poi a metà pomeriggio sarà interrogato l'indagato chiave, Giuseppe Farina, sospettato di essere l'autore, insieme ad almeno altre due persone non ancora identificate, dell'omicidio di Sarchiè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA