Udienze a porte chiuse e con le mascherine, la nuova vita del tribunale ai tempi del Covid-19

Il Tribunale di Macerata
Il Tribunale di Macerata
2 Minuti di Lettura
Sabato 18 Aprile 2020, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 06:38
MACERATA  - Taglio dei processi penali, rinvii per quelli con testimoni, le cause trattate verranno celebrate a porte chiuse e le parti dovranno indossare le mascherine, tutti gli altri dovranno restare o nell’atrio o fuori dal tribunale e saranno chiamati tramite altoparlanti che sono in fase di installazione. Le udienze potranno protrarsi fino alle 18.
Sono alcune delle disposizioni previste nel protocollo per la regolamentazione delle udienze penali che entrerà in vigore a partire dal prossimo 12 maggio. Lo schema non è definitivo e fino alla sottoscrizione delle parti saranno possibili aggiustamenti e limature, ma una prima bozza piuttosto dettagliata è già stata predisposta e ieri è stata inviata dal presidente della Camera penale di Macerata, l’avvocato Renato Coltorti, ai colleghi.
Stando alla bozza di programma che dev’essere adottato dal Tribunale di Macerata, per quanto riguarda le udienze dibattimentali, comprese quelle dinanzi al giudice di pace, saranno celebrate le prime udienze, le discussioni già fissate, gli abbreviati, i giuramenti dei periti, i patteggiamenti, i procedimenti con imputati detenuti o agli arresti domiciliari e i procedimenti con misure cautelari in scadenza. Le udienze fissate per attività istruttoria, ovvero per sentire testimoni, verranno invece rinviate ad altra data.
© RIPRODUZIONE RISERVATA