Due contagi a Pneumologia, il reparto chiude alle visite. Casi di positività anche tra i dipendenti del Comune

L'ospedale di Macerata
L'ospedale di Macerata
di Emanuele Pagnanini
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Novembre 2021, 10:09

MACERATA - Contagi nelle amministrazioni pubbliche maceratesi. Positivo al covid il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi; stessa sorte per altri due dipendenti del Comune di Macerata. I contagiati sono in isolamento e sono state attivate le misure per il tracciamento dei contatti. Al momento i positivi sono in buone condizioni, asintomatici o paucisintomatici. Per quanto riguarda il primo cittadino di Tolentino, la positività al covid è stata comunicata venerdì scorso, in seguito a tampone molecolare effettuato il giorno prima. Galeotto un raffreddore e qualche colpo di tosse. Nulla di particolarmente preoccupante ma di questi tempi la prudenza non è mai troppa. 


Così Pezzanesi ha deciso di sottoporsi all’esame rapido, in modo da essere sicuro di non rappresentare un potenziale pericolo per familiari e persone con cui entra in contatto al lavoro. Giovedì il tampone rapido è risultato positivo, così come quello molecolare effettuato subito dopo, con risultato comunicato il giorno successivo. Come da protocollo, è stata informata l’Asur che ha attivato l’isolamento presso il proprio domicilio. Pezzanesi fino a ieri manifestava solo i sintomi per i quali si è sottoposto all’esame (raffreddore e tosse) e ha già annunciato che continuerà a svolgere le proprie mansioni in smart working. Sono emerse giovedì, invece, le positività dei due dipendenti del Comune di Macerata. Anche in questo caso, l’Asur ha previsto la quarantena mentre è partito il tracciamento per identificare e informare i contatti. Anche per loro isolamento ma solo fino all’esito del tampone di controllo. Fondamentale nel tracciamento dei contatti il lavoro svolto dalla macchina comunale.

Ad illustrarlo, l’assessore al personale Marco Caldarelli. «Confermo che i casi positivi tra i dipendenti comunali sono due – le parole dell’assessore – da parte nostra abbiamo immediatamente attivato tutto ciò che prevede il protocollo. Dalla ricostruzione di nostra competenza, negli uffici e in ambienti di lavoro, sono stati determinati contatti a rischio con altri 30 dipendenti per i quali è stata disposta la misura del telelavoro. Saranno sottoposti a tampone lunedì presso l‘Avis, con la quale abbiamo una convenzione. Se negativi, potranno tornare al lavoro. Dalle notizie che mi sono state comunicate, i due dipendenti sono asintomatici».

Due positivi anche nel reparto di Pneumologia dell’ospedale di Macerata che verranno trasferiti in una struttura per pazienti Covid. Anche in questo caso sono scattate immediatamente le procedure per far fronte al contagio. Gli altri pazienti del reparto risultano per ora tutti negativi e il reparto è stato chiuso alle visite dall’esterno. Nei prossimi giorni verranno effettuati nuovi tampponi per monitorare la situazione. In provincia l’incidenza dei contagi ha raggiunto il raddoppio su base settimanale. Ieri registrati in media 78 casi a settimana ogni 100mila abitanti; era 38 il 6 novembre. Variazione di crescita superiore al 100% ma tasso di incidenza che rimane il più basso delle Marche (Fermo 105, Ascoli 98, Ancona 88, Pesaro 80) ed inferiore alla media nazionale (84). Tra i Comuni, Civitanova torna quello con più persone attualmente positive (93), seguito da Macerata (91). Solo 10 i positivi a Tolentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA