Pellegrinaggio da Macerata a Loreto, si ripartirà dallo Sferisterio

Il pellegrinaggio a Loreto prima dello stop imposto dal Covid
Il pellegrinaggio a Loreto prima dello stop imposto dal Covid
di Luca Patrassi
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Giugno 2022, 04:30

MACERATA - E’ arrivato il giorno del pellegrinaggio a piedi Macerata Loreto, edizione numero 44, la prima che segna il ritorno alla quasi normalità dopo la pandemia che ha obbligato gli organizzatori a pellegrinaggi simbolici da seguire online. Si cammina stasera verso Loreto, a farlo saranno soltanto in duemila visto che il numero è stato contingentato, si dice perchè l’organizzazione è partita nel marzo scorso ed il Covid aveva dato sì segnali di allentamento, ma non ancora incoraggianti.

  

Si cambia il luogo di partenza e l’itinerario per tornare al tracciato delle prime edizioni, quando appunto i partecipanti erano relativamente pochi. Dunque partenza stasera dallo Sferisterio dove, alle 20,30, si svolgerà la celebrazione della Santa Messa che darà avvio alla manifestazione. Il prologo più atteso, da diversi anni a questa parte, è la telefonata che farà Papa Francesco per augurare il buon cammino ai pellegrini che saranno in città dalle prime ore del pomeriggio. Ci saranno gruppi in arrivo dalle diverse regioni d’Italia e dall’estero, c’è la ragazza catanese che ha telefonato al pellegrinaggio annunciando di voler essere della marcia, ci sono alcune donne ucraine che sono fuggite dalla guerra, ci saranno tante testimonianze e, non ultime, ci saranno le presenze del presidente della Ceic, il cardinale Matteo Maria Zuppi e di “don Giancarlo” che è poi l’ideatore del Pellegrinaggio e vescovo emerito di Fabriano Matelica Giancarlo Vecerrica. Il pellegrinaggio partirà alle 22 circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA