Macerata, rubano le password e cambiano i voti sul registro elettronico: 15 liceali nei guai

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Macerata, rubano le password e cambiano i voti sul registro elettronico: 15 liceali nei guai

MACERATA - Password rubate ai professori per ritoccare i voti nel registro elettronico. Nei guai quindici studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Macerata che sono stati sospesi dalle lezioni per due settimane. E rischiano la denuncia per accesso abusivo a sistema informatico. L’episodio è accaduto lo scorso dicembre. Della questione nei mesi scorsi si è discusso anche nei consigli di classe e d’istituto dello Scientifico.

LEGGI ANCHE:
Ascoli, auto distrutta dalle fiamme nella notte: sull'incendio l'ombra del piromane

Uomo di 47 anni va in overdose e quando si riprende con il Narcan rifiuta i controlli in ospedale

Bocche cucite da parte dei vertici dell’istituto scolastico che mantengono il massimo riserbo su una vicenda che ha visto gli stessi dirigenti scoprire quanto accaduto, cioè la manipolazione dei voti nei registri: interessata la polizia postale che sta indagando per cercare di capire come gli studenti siano venuti in possesso delle password dei docenti. I sistemi coi quali i ragazzi potrebbero essersi intrufolati nel registro per ritoccare i voti sono al vaglio degli inquirenti: si va dal salvataggio della password da parte del docente e, in sua assenza, l’utilizzo del suo pc da parte degli studenti. Oppure qualcuno ha visto il docente digitare la password se la è appuntata utilizzandola in un secondo momento per accedere al registro. Infine, e questa sarebbe la pista più tecnologica, tramite l’utilizzo di un keylogger. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA