Vagava ubriaco e nudo lungo le mura, addosso aveva solo il braccialetto elettronico

Sabato 18 Dicembre 2021 di Mauro Giustozzi
Una pattuglia della polizia locale durante un controllo

MACERATA - Fuori programma nel tardo pomeriggio di ieri in viale Leopardi quando alcuni passanti hanno avvistato increduli un uomo che correva lungo il marciapiede completamente nudo sfidando anche le basse temperature. Immediata la telefonata alla polizia locale con la segnalazione dell’episodio che ha portato subito i vigili ad intervenire sul posto.

 

Gli agenti hanno raggiunto intorno alle 19 la zona di Rampa Zara dove in effetti hanno intercettato l’uomo che girava nudo, non solo: era anche in preda ad eccessi alcolici, in uno stato di ubriachezza elevata che probabilmente non lo faceva sentire insensibile al freddo.

Gli agenti della Polizia locale diretta dal comandante Danilo Doria hanno cercato di portare a più miti consigli l’uomo e nello stesso tempo lo hanno anche identificato, notando tra l’altro che l’unico cosa che aveva addosso non era un indumento bensì un braccialetto elettronico di cui ovviamente non poteva liberarsi. A questo punto è stato coinvolto anche il Comando dei carabinieri del capoluogo per capire chi fosse la persona in preda ai fumi alcolici e come mai avesse il braccialetto elettronico. 

Alla fine si è risaliti alla sua identità: un 37enne di Pollenza che ha l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico perché non può avvicinarsi ad una donna a cui ha fatto opera di stalking. I carabinieri hanno verificato che sotto questo aspetto il pollentino non ha commesso alcuna violazione agli obblighi di legge previsti per lui. Gli agenti della polizia locale lo hanno sanzionato però per ubriachezza molesta e atti osceni in luogo pubblico, quest’ultima sanzione può arrivare sino a diecimila euro di multa. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA