Nascondeva hashish in un calzino, giovane senza documenti finisce nei guai

Martedì 16 Marzo 2021
Nascondeva hashish in un calzino, giovane nei guai

MACERATA  - Controlli a tappeto disposti dal questore Vincenzo Trombadore sia a Macerata che a Civitanova Marche per verificare il rispetto delle norme anticovid nel corso dei quali però sono stati accertati anche altri reati. Sabato scorso, ad esempio, verso le 18 in via Volturno i poliziotti hanno individuato un giovane che con fare sospetto è entrato all’interno di un condominio dal quale è uscito dopo pochi minuti allontanandosi a bordo della propria autovettura. 

LEGGI ANCHE:Fermato alla guida di una Mercedes che non poteva guidare, multato un ventenne


 


Dopo averlo fermato i poliziotti lo hanno controllato e il giovane era sprovvisto di qualsivoglia documento, risultato gravato da precedenti di Polizia in materia di stupefacenti. L’accurato controllo effettuato sia della sua persona sia dell’autovettura, ha consentito di rinvenire, nascosto in un ritaglio di cellophane termosaldato e ben occultato all’interno del calzino di un piede, sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso di alcuni grammi. Inoltre all’interno dell’auto è stato trovato uno strumento atto all’offesa della persona nonché un coltello multiuso, oggetti che sono stati sottoposti a sequestro.

Per quanto sopra il giovane è stato segnalato alla competente Autorità quale assuntore di sostanze stupefacenti e deferito all’autorità giudiziaria per il porto di strumenti atti ad offendere oltre che per la mancata osservazione delle disposizioni in materia di contenimento epidemiologico in atto. Nel pomeriggio di domenica durante uno dei controlli effettuati a Macerata in corso Cavour, i poliziotti hanno controllato un’autovettura a bordo della quale viaggiavano due giovani che alla vista dei poliziotti hanno subito mostrato segni di nervosismo. Le verifiche effettuate dagli agenti hanno consentito di rinvenire hashish e marijuana. Inoltre all’interno dell’autovettura è stato trovato un oggetto atto all’offesa della persona.

Uno dei due giovani è stato segnalato alla competente autorità quale assuntore di sostanze stupefacenti mentre l’altro è stato deferito per il possesso di strumenti atti ad offendere. Entrambi sono stati sanzionati in relazione della violazione delle norme anti Covid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA