Ragazza di 17 anni esagera con i superalcolici, si sente male e finisce al pronto soccorso

Sabato 18 Luglio 2020
I controlli della polizia locale durante la movida

MACERATA - Esagera con i superalcolici, ragazza minorenne finisce in ospedale. La giovanissima è stata soccorsa in pieno centro a Macerata dopo gli accessi nel giovedì della movida. È la seconda volta in poco più di un mese che una ragazza viene portata in ospedale per aver ecceduto nel consumo di alcol, ma questa volta l’episodio è ancora più grave perché si tratta di un’adolescente di 17 anni.
Ad accorgersi di lei sono stati gli agenti della polizia municipale che pattugliavano il centro storico proprio in occasione della movida del giovedì sera. Verso mezzanotte e mezza in vicolo della Rota gli agenti hanno visto dei ragazzi che stavano soccorrendo una giovanissima distesa a terra. I poliziotti sono intervenuti subito per appurare cosa fosse accaduto e offrire assistenza alla giovanissima, successivamente, in supporto, è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Macerata.
Nel giro di pochi minuti sul posto è intervenuta anche un’ambulanza del 118, i sanitari hanno controllato le condizioni della minorenne che non aveva ancora perso i sensi ma che non riusciva a reggersi in piedi e l’hanno trasportata al pronto soccorso. Dopo aver trascorso la notte in ospedale e tornata in buone condizioni di salute, ieri la giovane ha fatto rientro a casa dalla zia. La 17enne infatti proviene da fuori regione, è venuta a Macerata in vacanza ospite della zia e della cugina. Giovedì notte era uscita con la cugina (maggiorenne) e altri amici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA