Movida da sballo, giovani nei guai per droga e alcol. Un ubriaco infastidisce i clienti di un ristorante

Lunedì 21 Marzo 2022 di Daniel Fermanelli
I carabinieri

MACERATA  - Sballo nel weekend della movida per gli eccessi legati al consumo di sostanze stupefacenti e all’abuso di alcol. I carabinieri hanno effettuato una speciale attività di controllo e sono diverse le persone finite nel mirino. Un’operazione disposta dal comando provinciale di Macerata, guidato dal colonnello Nicola Candido, che ha portato importanti risultati. Ma andiamo con ordine. A Macerata i militari del Nucleo radiomobile hanno denunciato un’impiegata di 29 anni residente a Porto Sant’Elpidio.

 

 

La giovane, alla guida della propria auto, è risultata positivo all’alcoltest e nei suoi confronti è scattato il ritiro della patente. 
Sempre a Macerata, è stata segnalata alla prefettura un’operaia tolentinate di 46 anni: durante un controllo alla circolazione stradale è stata trovata in possesso di un grammo di hashish. Per quanto riguarda la costa, a Civitanova i carabinieri della locale Compagnia e i colleghi di Porto Recanati hanno denunciato un tunisino di 32 anni, senza fissa dimora, trovato in possesso di tre grammi di eroina e cinque di hashish. Inoltre a Porto Recanati è stato segnalato alla prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 25enne tunisino sorpreso con un grammo di hashish. Sempre a Porto Recanati i carabinieri hanno denunciato una cittadina brasiliana di 51 anni, residente nella provincia di Ferrara. La donna è risultata destinataria di un foglio di via obbligatorio per tre anni, emesso lo scorso dicembre dal questore di Macerata. Notte particolarmente movimentata a Porto Potenza, dove i militari del Nucleo radiomobile hanno segnalato un albanese di 37 anni, residente nella zona. Era in evidente stato di alterazione psicofisica a causa dell’alcol e stava infastidendo e aggredendo i clienti di un ristorante. Ancora a Porto Potenza, i carabinieri della locale stazione hanno segnalato alla prefettura un abruzzese di 23 anni, sorpreso a bordo di un’auto, in una zona di campagna, mentre consumava cocaina. I successivi controlli hanno permesso di trovare due involucri contenenti marijuana e altra cocaina. Al giovane è stata ritirata la patente di guida. 
A Matelica è stato denunciato un 23enne di Esanatoglia che per sottrarsi ai controlli alla circolazione stradale ha opposto resistenza ai carabinieri. Il giovane è poi risultato positivo al test dell’alcol e come da prassi è scattato il ritiro della patente. 
Sempre a Matelica i militari dell’Arma hanno denunciato uno studente di 21 anni, anche lui positivo all’etilometro (pure in questo caso è stata ritirata la patente). A Loro Piceno i carabinieri della locale stazione hanno invece denunciato a vario titolo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione illegale di munizionamento e per porto abusivo di arma bianca, due fratelli stranieri di 24 e 25 anni. Nella loro abitazione è stato trovato un grammo di hashish (nella disponibilità del 24enne) e munizionamento per pistola 38 special, per carabina da tiro, polvere da sparo ed un manganello sfollagente in metallo all’interno dell’auto del 25enne. Il materiale è stato sottoposto a sequestro. Infine a Tolentino i carabinieri del Nucleo radiomobile hanno denunciato un giovane operaio di 27 anni, anche lui positivo all’etilometro. Un grande impegno, da parte dei militari dell’Arma del comando provinciale di Macerata, a tutela della sicurezza e della legalità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA