Macerata, la morte della 19enne Azka: il padre è stato condannato all'ergastolo

Mercoledì 4 Dicembre 2019
Macerata, la morte della 19enne Azka: il padre è stato condannato all'ergastolo

MACERATA -  Il pakistano Muhammad Riaz condannato all'ergastolo per la morte della figlia Azka, di 19 anni. Accolta la richiesta del procuratore capo Giovanni Giorgio.

LEGGI ANCHE:
Morrovalle, morte di Azka: i fratelli confermano le accuse al padre

Macerata, morte di Akza: il padre indagato anche per violenza sessuale

Per l’accusa il muratore di 45 anni il 24 febbraio 2018 aveva picchiato la figlia rompendole la mandibola per poi lasciarla a terra sulla strada priva di sensi prima che venisse investita da un’auto. L’episodio è avvenuto lungo la strada provinciale 485 all’altezza di Trodica di Morrovalle. Per l’accusa, l’aggressione era sorta a seguito di un litigio, la figlia, circa una settimana più tardi, avrebbe dovuto testimoniare contro il padre nell’ambito di un procedimento per maltrattamenti e violenza sessuale

© RIPRODUZIONE RISERVATA