Lotta al Coronavirus, un medico no vax sospeso dall’Ordine di Macerata. Ecco fino a quando

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Luca Patrassi
Un medico in una foto di repertorio

MACERATA - Sospeso fino al 31 dicembre il medico no vax iscritto all’Ordine provinciale di Macerata e segnalato dall’Area Vasta 2 che lo ha in carico quale titolare di una guardia medica nell’ambito territoriale dell’Anconetano. La decisione ieri sera al termine della riunione del Consiglio direttivo appositamente convocata dal presidente dell’Ordine provinciale dei medici di Macerata Romano Mari tiene ferma la bara istituzionale sul fronte della lotta al Covid e sulla prevenzione.

 

 

Dunque sospensione fino a dicembre per il medico no vax, a meno che lo stesso non decida nel frattempo di vaccinarsi. In ogni caso contro l’atto appena licenziato dall’Ordine dei medici è possibile ricorrere al tribunale amministrativo regionale delle Marche. Nessuna discussione sulla posizione del medico no vax: la norma è chiara e riserva all’Ordine solo la possibilità di procedere con la sospensione del medico che non si vaccina. Nessun’altra possibilità è lasciata dalla norma alla competenza dell’Ordine dei medici ed in questo senso il presidente provinciale maceratese Romano Mari è stato chiaro: «II Consiglio direttivo non può far altro che procedere alla sospensione fino a dicembre o fino all’avvenuta vaccinazione: non ci sono altre possibilità. Oggi per esercitare la professione medica si devono avere questi requisiti: laurea, abilitazione, iscrizione e vaccinazione».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA