Edifici, asfalti e scuole: cinque milioni di euro pronti per il territorio maceratese. Fondi anche per sistemare i ponti

Martedì 31 Agosto 2021 di Mauro Giustozzi
La presentazione degli interventi

MACERATA - Viabilità, scuole, edifici: arrivano cinque milioni di euro dalla Provincia di Macerata, subito spendibili, grazie all’applicazione dell’avanzo di bilancio che l’ente, guidato dal presidente Antonio Pettinari, anche quest’anno è riuscito a ritagliarsi per far fronte a necessità che vanno dall’asfaltatura al risanamento di tratti viabili, dalla sistemazione di frane a lavori sulla sicurezza delle barriere protettive fino alla costruzione di una nuova rotatoria. 

 

 
Sono quindici le tratte interessate a questi interventi di manutenzione: una suddivisione delle risorse già effettuato dall’amministrazione provinciale, con 3 milioni 350 mila euro che riguarderanno investimenti per lavori su strade e scuole mentre un 1 milione e 650 mila euro sarà destinato nella parte ordinaria corrente del bilancio per ulteriori interventi in questo ambito. A presentare quelli che sono i progetti sono stati il presidente dell’amministrazione provinciale, Antonio Pettinari assieme agli ingegneri Giuseppe Mundo e Luca Fraticelli e il responsabile del servizio amministrativo dell’ente Piercarlo Bugari. 
Per quanto riguarda gli interventi sulla viabilità che concerne la parte degli investimenti, degli oltre 3 milioni di euro disponibili ben 2 milioni e 300 mila euro interesseranno le varie strade provinciali per risanamento piano viabile in diversi tratti, sostituzione delle barriere di sicurezza, realizzazione di una rotatoria, risanamento frane. In questo ambito i progetti sono stati già approvati dalla Provincia e sono nella fase di appalto e riguarderanno nello specifico queste arterie stradali: Sp 15 Brondoleto (150 mila euro); Sp 47 Fiastra-Bolognola (150 mila euro); Sp 54 Gualdo-Penna San Giovanni (100 mila euro); Sp 6 Bagnolo-Beltrovato (150 mila euro), Sp 81 Montefano-Osteria Nuova (150 mila euro); Sp 26 Cingoli-Apiro (100 mila euro); Sp 111 San Faustino (150 mila euro); sostituzioni e nuovi impianti di barriera di sicurezza su vari tratti della rete stradale provinciale, circoli 1-2-6 (150 mila euro); sostituzioni e nuovi impianti di barriera di sicurezza su vari tratti della rete stradale provinciale, circoli 3-4-5 (150 mila euro); Sp 22 Castelraimondo-Crispiero (200 mila euro); Sp 151 traversa San Firmano (100 mila euro); Sp 169 San Lorenzo (300 mila euro); lavori di realizzazione rotatoria intersezione Sp Cingolana e la Sp Jesina (200 mila euro); Sp 45 Faleriense-Ginesina (150 mila euro); Sp 31 Colmurano-San Ginesio (100 mila euro). Facendo riferimento ai fondi che sono stati reperiti nella parte corrente del bilancio, del milione e 650 mila euro recuperato l’amministrazione provinciale riuscirà a finanziare interventi sulla viabilità che vanno dal taglio dell’erba alla segnaletica, agli asfalti per circa 700mila euro. 
Sul fronte scuola si sono resi disponibili 300mila euro per interventi di piccola manutenzione che possono essere la sostituzione di una porta o delle serrande oppure delle serrature, ma servirebbero almeno altri 150mila euro per riuscire a soddisfare le esigenze dei vari Istituti scolastici che la Provincia sovrintende. Un’altra parte dei fondi verrà destinata alla manutenzione degli edifici di proprietà dell’ente. Questi finanziamenti, arrivati da avanzo di bilancio sono però solo una parte dei fondi che nell’intero 2021 la Provincia ha destinato alla viabilità, ricompresa in essa la manutenzione o costruzione di strade, ponti e viadotti. 
«Questi sono soldi che non riguardano quelli già previsti dalla ricostruzione post sisma -ha sempre sottolineato Antonio Pettinari- bensì arrivati direttamente dal Mit oppure dalla vendita di immobili di proprietà della Provincia come le case cantoniere o la vecchia sede del liceo scientifico di Civitanova, cui parte della somma è andata anche alla sistemazione delle strade. Compresi i ponti da costruire o sistemare per i quali si prevedono tre annualità sino al 2023, messo tutto insieme, compreso questo avanzo illustrato oggi, arriviamo a 6 milioni 848 mila solo per le strade più i 178 mila euro per piccoli interventi sui ponti. Complessivamente quest’anno l’importo destinato alla viabilità porta una cifra molto rilevante, ossia 10 milioni 526 mila euro che sono stati messi in campo in questo settore dell’amministrazione provinciale».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA