Macerata, un'insegnante di 52 anni
si spara in camera da letto e muore

Giovedì 31 Agosto 2017
Il 118
MACERATA - Prende in mano una pistola e si toglie la vita. Dramma nel tardo pomeriggio di ieri a Macerata, in una villa di contrada Alberotondo, lungo la strada che dal quartiere Pace porta alla provinciale Potentina. Stando a quanto è stato possibile ricostruire, una insegnante maceratese cinquantaduenne (E.S. le sue iniziali), coniugata e senza figli, si è uccisa sparandosi con una pistola regolarmente detenuta in casa, di proprietà del marito. La donna ha atteso che nell’abitazione non ci fosse nessuno e poi ha messo in atto il suo piano di morte. Ha impugnato la pistola, se l’è puntata contro e ha premuto il grilletto. È deceduta sul colpo. A fare la terribile scoperta è stato il coniuge. Sul posto 118 e la polizia.  Ultimo aggiornamento: 21:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA