Ingoia gli ovuli di droga e aggredisce i poliziotti: torna l'allarme spaccio ai Giardini Diaz

Domenica 12 Luglio 2020
Macerata, ingoia gli ovuli di droga e aggredisce i poliziotti: torna l'allarme spaccio ai Giardini Diaz

MACERATA - Blitz antidroga ai giardini Diaz, tre agenti aggrediti da un nigeriano che aveva ingerito ovuli di droga. L’aggressione è avvenuta in ospedale dove l’extracomunitario era stato portato per un controllo. È successo oggi.

LEGGI ANCHE:
La gita in moto con gli amici finisce in tragedia, centauro partito da Ancona muore a 61 anni in Toscana

La polizia sequestra otto chili di cocaina e decine di migliaia di euro contanti. Valore sul mercato: un milione. Due arresti

Gli agenti della Squadra Mobile erano impegnati in un servizio iniziato alle prime ore del mattino e finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte, nello specifico, di cittadini di nazionalità nigeriana. In base alle informazioni raccolte dai poliziotti ci sarebbe, infatti, un gruppo di extracomunitari originari della Nigeria e provenienti da fuori provincia, che da tempo tenterebbero di riappropriarsi delle aree di spaccio della città.
 
Nell’ambito del servizio, tre agenti sono rimasti feriti nel tentativo di bloccare un nigeriano che cercava di sottrarsi al controllo. Nello specifico i poliziotti avevano effettuato un appostamento nella zona dei giardini Diaz e di Fontescodella individuando alcuni nigeriani che in quel momento erano insieme ad altre persone, presumibilmente acquirenti. Alla vista dei poliziotti, però, sia gli extracomunitari sia i tossicodipendenti sono scappati. A quel punto è scattato l’inseguimento al termine del quale alcuni sono riusciti a far perdere le proprie tracce, mentre altri sono stati raggiunti, fermati e controllati. Uno di questi, un nigeriano, è stato accompagnato in ospedale, il sospetto degli agenti della Squadra Mobile era che avesse appena ingoiato degli ovuli di cocaina ed eroina. Portato quindi in ospedale l’extracomunitario, nel tentativo di sottrarsi agli ulteriori accertamenti clinici per verificare se effettivamente aveva ingoiato gli ovuli, si è scagliato violentemente contro i poliziotti nel tentativo di darsi alla fuga. Dopo la colluttazione però è stato bloccato, per essere sottoposto agli esami medici. Per questo motivo, lo straniero è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA